F1 Giappone, prove libere: Vettel il più veloce, poi il diluvio

F1 Ferrari- Eroico Vettel rimonta ed è 4°

Formula 1, Ferrari: il cambio di Vettel è stato spedito a Maranello

Vettel ha trionfato qui nel 2012 e 2013 mentre Hamilton lo seguito nel 2014 e nel 2015 con Rosberg vincente la scorsa edizione.

Soddisfazione nel box Mercedes, con Hamilton contento della pole.

Trump verso la disdetta dell'accordo nucleare con l'Iran
Concorde anche il Presidente francese Emmanuel Macron che si è detto pronto, però, ad apportare delle modifiche. L'imputato, descritto come un infiltrato nella squadra iraniana, era stato poi rilasciato su cauzione.


Inoltre, con una Red Bull in netta crescita, questo finale di stagione si preannuncia incandescente, con le monoposto della scuderia anglo-austriaca che potrebbero far pendere la bilancia verso Maranello o verso Brixworth. Aggiungete che a Melbourne la pole position fu di Lewis Hamilton ma la vittoria andò a Sebastian Vettel, che era scattato al suo fianco, che a Sepang lo stesso Hamilton è stato scavalcato in gara di Max Verstappen e che a Singapore entrambi i piloti che erano scattati dalla prima fila - cioè Vettel e Max Verstappen - non hanno nemmeno completato il primo giro: dunque solo sei volte fino a questo momento nel 2017 chi è partito davanti a tutti sulla griglia di partenza ha poi vinto la gara e solo una volta ce l'ha fatto chi era partito per primo con il proprio compagno a fianco; è successo a Budapest prima della pausa, con Vettel e Raikkonen primo e secondo al sabato e nello stesso ordine al traguardo domenica. Obiettivo realistico: portare un pilota sul podio. Dopo alcuni GP di appannamento la Force India sta tornando nelle posizioni che le competono. Domani partirò dalla prima fila e vedremo. Vengono eliminati Grosjean, Gasly, Stroll, Ericsson e Wehrlein. Dopo diversi weekend grigi il brasiliano ha piazzato la zampata in una pista importante come Suzuka. Il decimo posto di Fernando Alonso (che domani comunque partirà ultimo per le 35 posizioni di penalità comminate) costa la Q3 ad uno Stoffel Vandoorne (undicesimo) che, ragionevolmente, poteva combattere per una posizione migliore. Se il motore la sorreggesse almeno nel GP di casa. Lo spagnolo della McLaren dovrà retrocedere di ben 35 posizioni in griglia: la McLaren ha rotto il coprifuoco imposto dalla FIA per sostituire la power unit sulla sua MCL32. Tutto ha funzionato. Sono stato sul pezzo qui dall'inizio alla fine e ho migliorato a ogni uscita. Il pilota è uscito illeso dall'abitacolo, ma la sua macchina ha riportato gravi danni.

TORO ROSSO - Male, e ormai non fa più notizia. Ha imparato dagli errori di gioventù e non si butta più via.

Latest News