Uno spot pubblicitario di Dove su Facebook solleva una tempesta nella rete

La'Dove ci ricasca tempesta social per la campagna del sapone che sbianca la ragazza nera

Lo spot del sapone che sbianca la ragazza nera: marchio Dove costretto a scusarsi

Dove ha poi rimosso il post dalla sua pagina Facebook e ha pubblicato un commento sui social media nella giornata di sabato dicendo che "hanno sbagliato nella rappresentazione delle donne di colore".

Dove, il marchio di prodotti per l'igiene personale di Unilever, per la terza volta nel giro di pochi anni inciampa su una pubblicità razzista. "Ci dispiace, abbiamo sbagliato", ha dichiarato l'azienda su Twitter, che non è nuova a tali scivoloni. Era già successo che il marchio facesse indignare per i suoi messaggi neanche tanto nascosti di sbiancamento o schiarimento della pelle. Il nuovo spot punta infatti a valorizzare il proprio sapone lasciando intendere di essere in grado di "sbiancare" una ragazza nera. Una sequenza di immagini. Nella seconda, la ragazza fa per sfilarsi la t-shirt. Alla quarta immagine, sparita la maglietta marrone, compare una ragazza bianca in t-shirt candida.

In realtà la sequenza di immagini della campagna contestata si concludeva con la ragazza bianca che, una volta spogliatasi del tutto, rivelava tratti asiatici, ma comunque con il colore della pelle bianca.

Bandai Namco ha annunciato God Eater Resonant Ops
Nelle prossime ore Bandai Namco aprirà le pre-registrazioni, che consentiranno anche di ottenere bonus eventuali nella gioco completo.


Il finale della storia viene percepito come un tentativo di depistaggio, uno strategico trucco per smussare lo shock del passaggio dal nero al bianco.

Dove sta affrontando una critica massiccia per un annuncio che mostra una donna che si lava. Un annuncio pubblicato nel 2011 mostrava due donne di colore e una donna bianca in piedi in una sorta di giochetto del "prima" e "dopo". Tre bellezze sorridenti sotto la didascalia: "prima" e "dopo", dove il bianco e biondo era il risultato ottenuto con l'uso del sapone.

Nel 2015, invece, Dove era finita al centro di una polemica per aver stampato su una crema solare la dicitura: "per tutte le pelli, da normali a scure".

Latest News