F1, GP di Suzuka: vince Hamilton, Vettel fuori

GP Giappone il circuito

GP Giappone il circuito

Per domani mattina sono previste temperature più alte dei giorni passati, e questo potrebbe dare un piccolo vantaggio alla Ferrari di Vettel, dato che le Mercedes hanno dimostrato di rendere meno quando le temperature si alzano.

Che per Vettel la giornata di oggi non sarebbe stata delle più felici lo si era intuito ancora prima della partenza, con i meccanici costretti ad intervenire sulla sua Ferrari proprio per un problema all'accensione. Un problema al motore che dopo la bella partenza non gli ha lasciato scampo. D'altronde non serve essere un genio in matematica. Ma poi nel Gran Premio di Singapore le due Ferrari di Raikkonen e Vettel si sono scontrate qualche metro dopo il via. "Con Vettel ci conosciamo bene e l'abbraccio vuole dire 'non molliamo'. Andiamo avanti, la squadra è giovane e andiamo avanti". Infatti Ocon ha "pittato" al giro 20 finendo nel traffico di Palmer, Raikkonen invece è rientrato ai box al giro 28 sfruttando così i giri lenti del francese. L'olandese ha provato a impensierire fino all'ultimo Lewis, al punto da arrivare a un secondo di distacco, ma senza successo. A costo di sacrificare la propria gara, anche a Suzuka il pilota finlandese è riuscito nel suo intento, ostacolando un velocissimo Verstappen, in procinto di sopravanzare Hamilton. Per quanto riguarda la lotta per il Mondiale, Hamilton ha detto: "Potevo solo sognare di avere un vantaggio simile". "Stiamo crescendo, è stata una bella gara". Domani - aggiunge il tedesco della Ferrari - dovrebbe essere bel tempo, il che fa la differenza; poi si vedrà. Ma la strategia di allungare il primo stint, risulta controproducente per il finnico. "Il circuito mi piace molto e con questa macchina è stato ancora più divertente", ha aggiunto Ricciardo. Decimo posto, infine, per Felipe Massa sulla Williams davanti a Fernando Alonso su McLaren. Niente incidenti, a Suzuka non c'entra niente il povero Max Verstappen. Lewis Hamilton viaggia indisturbato verso il suo quarto titolo iridato (il terzo con la casa tedesca), mentre Valtteri Bottas, dopo aver rinnovato anche per il 2018 con il team di Brackley, continua a svolgere, da buon gregario, la sua mansione: coprire le spalle all'inglese. Kimi Raikkonen Fin/Ferrari +32.622; 6.

Mosca, opposizione russa in piazza contro Putin
Navalni e il suo braccio destro Leonid Volkov sono già sotto arresto per organizzazione di manifestazioni non autorizzate.


Seppur vicini l'uno all'altro, questa volta i due della Force India, sono riusciti a concludere il Gp senza causare danni. Romain Grosjean (Haas) 14. Stoffel Vandoorne Bel/McLaren +1 Lap; 15. Stoffel Vandoorne Bel/McLaren +1 Lap; 15. Pascal Wehrlein Ger/Sauber +2 Laps.

Sebastian Vettel è amareggiato e triste. Ferrari 395; 3. Red Bull 303; 4.

Latest News