Mosca, opposizione russa in piazza contro Putin

Berlusconi in Russia per il compleanno di Putin un copripiumino in regalo

Berlusconi vola in Russia per il compleanno di Putin

L'oppositore, attualmente in stato di detenzione amministrativa, aveva convocato le proteste odierne, in concomitanza con il 65mo compleanno del presidente Vladimir Putin, per chiedere di poter essere ammesso alle elezioni presidenziali che si svolgeranno a marzo del 2018.

Secondo il sito per i diritti umani OVD-Info, a San Pietroburgo sono stati fermati gli organizzatori dell'evento e i rappresentanti del movimento d'opposizione Open Russia, sponsorizzati dal magnate anti-Putin Mikhail Khodorkovsky. È la terza volta che viene arrestato quest'anno. In particolare ha chiesto proteste nella capitale Mosca e la città natale del presidente russo, San Pietroburgo, come "regalo di compleanno" a Putin. E' probabilmente per questo che sulla città sulla Neva le forze speciali 'Omon' hanno trascinato sulle loro camionette tante persone.

Navalni e il suo braccio destro Leonid Volkov sono già sotto arresto per organizzazione di manifestazioni non autorizzate.

Emma Marrone ai suoi haters: "Non dovete toccare la mia famiglia"
Ci ha pensato la iena Mary Sarnataro ad organizzare un faccia a faccia tra la cantante e l'hater Giancarlo . "Ah, ti sei vantato di quello che hai scritto? - ribatte Emma Marrone durante il servizio de Le Iene -".


Almeno 250 persone sono state arrestate nel corso delle manifestazioni organizzate in decine di città russe dai sostenitori di Alexeï Navalny, l'oppositore che si trova in carcere perché accusato di aver ripetutamente violato la legge che regola l'organizzazione di incontri pubblici.

"Vorrei delle elezioni oneste, senza brogli, e con qualcuno che possa davvero opporsi a Putin", ci spiega una ragazza di 16 anni scesa in piazza a Mosca con degli amici. E le autorità non vogliono permettergli di candidarsi alle presidenziali a causa dei suoi guai giudiziari, che molti osservatori ritengono però di matrice politica.

Nella capitale, circa mille persone hanno sfidato la pioggia e si sono radunate sotto la statua del grande poeta Aleksandr Pushkin, nel cuore della capitale, urlando "Putin, vai via!" e "Libertà per la Russia". In tono ironico naturalmente.

Latest News