Nuoto, scoppia la polemica tra Paltrinieri e Pellegrini. Fede: "Qualcuno verrà querelato"

La Divina ha scelto Livorno e la Bastia

Nuoto, Paltrinieri contro Federica Pellegrini: "Qui scappa la querela"

Minacce che sembrano totalmente fuori dal contesto, dato che Greg non ha attaccato la compagna di squadra e il suo tecnico, ma tant'è: la Divina si è trasformata in un Hulk in gonnella, e la polemica ha oggettivamente raggiunto toni inaccettabili tra due compagni di nazionale. "Ho vinto l'unico oro che mi mancava nei 200 stile ai Mondiali di vasca corta (non faccio paragoni con gli altri ma sappiano a Windsor com'è andata) - scrive sui social - e ho vinto dopo 6 anni il mio terzo oro nei 200 stile ai Mondiali di Budapest a 29 anni!" Visti i suoi successi, il riconoscimento sarebbe dovuto andare a Giunta: "Mi dispiace un sacco che questo premio non vada a te Matteo che sei riuscito in quest'impresa e oltretutto hai fatto migliorare di un secondo e mezzo Luca Pizzini".

Tutto nasce dall'assegnazione del premio "Castagnetti" per il miglior tecnico dell'anno, intitolato allo storico allenatore della Pellegrini, a Claudio Morini, artefice dei successi di Greg e di Gabriele Detti, che ha battuto la concorrenza di Giunta, attuale coach di Federica, e Minotti, guida della giovane Quadarella.

E conclude: "2 medaglie d'oro mondiali nello stesso anno con lo stesso atleta quest'anno non le ha vinte nessuno". Federica ha quindi concluso, affermando: "Ora abbiamo la certezza di come funzionano queste votazioni! Va bene, ma per me e per il tuo gruppo sei tu l'allenatore dell'anno, complimenti Matteo". Dopo l'annuncio del premio ad aprire le danze delle polemiche ci ha pensato allora proprio la Pellegrini con un post su Facebook nel quale si rammaricava del fatto che il premio non fosse andato all'allenatore di una doppia medaglia d'oro come lei.

Addio a Jean Rochefort
Tra le pellicole più note vale la pena annoverare L'orologiaio di Saint-Paul (1974) con Philippe Noiret e Che la festa cominci ... Anche l'attrice ha ricordato l'attore francese: "Un altro grande se ne va.


MORINI AL TOP. Intanto il nostro Stefano Morini è stato nominato per la quarta volta allenatore dell'anno.

Da qui la replica di Paltrinieri in una intervista riportata dalla Gazzetta dello Sport: "Quando poche ore fa ho letto lo sfogo di Federica non ci volevo credere". Parliamo di un premio federale, non dell'Oscar. Ma continua rincarando la dose: "Ho trovato le sue parole poco rispettose nei confronti del Moro e di chi ha vinto con lui". Capisco il desiderio di sostenere i meriti del proprio tecnico, ma non per questo si deve screditare il lavoro degli altri. Tanto meno bisognerebbe mettere in dubbio la correttezza della votazione. "Punto. Ma di che cosa stiamo a parlare?". Perché i risultati di quest'anno non sono interpretabili.

" Certo quando vieni stipendiato di brutto da qualcuno sei obbligato a dire certe cose..." Altrimenti, a rimetterci sarà l'immagine del nuoto italiano.

Latest News