Rosato: ho sentito Gentiloni, serve fiducia su legge elettorale

20171010_110008_16F634EE

L.elettorale: circa 200 emendamenti, Pd tenta di sminare voto segreto/Adnkronos (2)

Gentiloni con il Rosatellum è pronto a fare come Renzi con l'Italicum: "mettere la fiducia su una legge elettorale con evidenti profili di incostituzionalità". Immediate le reazioni degli altri esponenti politici. Lo ha confermato all'Ansa il capogruppo democratico Rosato, spiegando: "Dopo la riunione di maggioranza ho telefonato al premier Paolo Gentiloni riferendo che la valutazione della maggioranza sarebbe che è opportuna la fiducia perché il testo è frutto di un faticoso equilibrio tra maggioranza e opposizione e sottoporlo ai voti segreti metterebbe in difficoltà il complesso del testo".

Nonostante sulla carta i numeri ci siano, la maggioranza teme che la riforma venga nuovamente affossata per colpa dei franchi tiratori quando ci si esprimerà con voto segreto.

Filippo Rosato ha poi successivamente detto che la fiduciaè uno strumento regolamentare che si utilizza contro un'altro strumento regolamentare, che però è arcaico e assurdo, ossia il voto segreto.

Forza Italia e Lega hanno reagito in maniera simile. Il testo presentato da Fiano e prodotto da Ettore Rosato (Pd) è di nuovo teatro dello scontro tra le varie forze politiche, in particolare M5s e Mdp che guidano allo scandalo e sono di nuovo insorti questa mattina quanto lo stesso gruppo Dem ha annunciato la probabilità della fiducia in Aula sulla legge elettorale.

Giancorlo Giorgetti, vicesegretario della Lega, ha affermato: "La Lega non potrà ovviamente votare la fiducia al governo ma comprende le motivazioni che hanno portato a questa richiesta". Per questo motivo gli scenari aperti sono più che molteplici: con il cosiddetto "canguro" il Pd potrebbe pensare di affossare tutti gli emendamenti con un maxi emendamento che elimini così tutte le richieste di preferenze e voto disgiunto (o che vogliono abbassare le soglie di ingresso in Parlamento, per ora fissate al 3% come lista singola o al 10% per la coalizione).

Arresti da Napoli alla Germania: sgominata banda specializzata nell'assalto ai furgoni portavalori
L'indagine, durata quattro mesi, ha permesso anche di attribuire alla stessa banda altre rapine avvenute a Bologna prima dell'estate.


Il voto segreto. Anche questa volta i pericoli sono in agguato. Gli fa eco su Fb il coordinatore nazionale Mdp, Speranza:"Mettere la Fiducia a pochi giorni dallo scioglimento Camere è oltre i limiti della democrazia". Decisamente contrario, il Movimento 5 stelle.

I voti sugli emendamenti, circa 200 quelli presentati dai deputati, cominceranno oggi pomeriggio, anche se è chiaro che la discussione rischia di avere luogo in un clima infuocato.

Poi ha proseguito: "Il tutto con la complicità di Lega e Forza Italia che, sulla carta, sono all'opposizione, ma che fanno parte di questo grande e vergognoso inciucio contro i cittadini".

QUIRINALE - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, pur non esprimendo, ovviamente, valutazioni nel merito del testo in esame in Parlamento o di scelte diverse in materia e neppure sull'ipotesi di voto di fiducia che attiene al rapporto Parlamento-governo, continua a considerare positivo l'impegno in Parlamento per giungere a una nuova legge elettorale, auspicando che questo avvenga con ampio consenso.

Latest News