MotoGP, Dovizioso e Lorenzo pronti per la trasferta giapponese

Duello Marquez- Dovizioso, lo spagnolo: “Ora viene il difficile”

Marquez non canta vittoria: «Ora viene il difficile»

Un altro motivo per crederci come non mai, a partire da Motegi: "Una pista speciale, una delle mie preferite perché si frena molto forte e sono sicuro che qui potremo essere di nuovo protagonisti - spiega Dovi -". Il pilota romagnolo è salito sul podio a Motegi in tutte e tre le categorie, vincendo la gara 125 nel 2004, ottenendo due delle sue cinque pole position in MotoGP e arrivando due volte secondo sul tracciato giapponese nella massima categoria. Il GP del Giappone è un circuito rivelatosi in passato favorevole alla Desmosedici, con le tre vittorie consecutive di Loris capirossi nel 2005, 2006 e 2007 e il trionfo di Casey Stoner nel 2010, che nel 2007 conquistò il titolo iridato proprio qui a Motegi.

Con 16 punti di vantaggio su Andrea Dovizioso, Marc Marquez è pronto a risalire in sella per confermare la sua leadership per il mondiale nel Gp del Giappone quartultimo appuntamento stagionale della MotoGp. Infatti, tolto il gran premio di Silverstone in cui il motore ha ceduto, la RC213V è sempre salita sul podio: "La cosa più importante per noi è che, tolta Silverstone, da Barcellona siamo saliti sul podio in ogni gara". "Restano solo 4 gare e dovremo dare il 100%, domenica e anche in Australia e Malesia che si corrono nelle domeniche immediatamente successive - ha detto lo spagnolo - Si tratta di corse sempre molto impegnative, in luoghi e condizioni climatiche molto diversi". Gli stimoli questa volta sono doppi: "A Motegi ho avuto buone sensazioni fin dalla prima volta che ho corso - ha commentato il 26 - in quell'occasione avevo 15 anni, inoltre c'è molto calore da parte del pubblico". Aleix Espargaro è fiducioso con la sua Aprilia dopo il sesto posto ad Aragon.

Samsung Galaxy Note 9 To Introduce A Unique Feature
While the mobile and screen division of Samsung has been ok the company's memory chips have been the real high earner. Only time can tell if we would finally have fingerprint sensors on the front of the phone, rather than the back.


"La pressione non mi spaventa, mi piace". "Il mio obiettivo è arrivare in zona punti e, soprattutto, ridurre il distacco con i migliori".

Latest News