Rossi: "Pronto per Motegi"Viñales: "Continuo a pensare al titolo"

Valentino Rossi Colin Edwards

Marquez non canta vittoria: «Ora viene il difficile»

La prima fermata si è verificata presso il tempio shintoista di Konnō Hachiman-gū, situato nel quartiere di Shibuya e dedicato al dio della guerra Hachiman, per poi dirigersi verso Minato-Ku, dove il pilota, assieme al compagno di squadra Marc Marquez ed al futuro pilota MotoGP Takaaki Nakagami, è stato protagonista di un evento assieme ai fan organizzato da Honda al suo quartier generale. Nonostante i recenti risultati negativi, Dovi è pronto a battagliare con lo spagnolo. Sono quindi molto fiducioso perche' qui ho sempre ottenuto dei buoni risultati in MotoGP, conquistando due volte la pole position e lo scorso anno sono arrivato secondo. È una pista speciale, una delle mie preferite perché si frena molto forte.

Ventura esclude Jorginho: il Brasile ci pensa
L'ipotesi sta circolando ormai da diversi giorni e sembra essere diventato una specie di "questione di stato (calcistico!)". Oltre oceano riferiscono che Tite sarebbe intenzionato a convocarlo per le prossime gare di preparazione al Mondiale russo.


Fattore determinante, come più volte ribadito dallo stesso Rossi, sarà la competitività in pista ma vicino a lui c'è chi è ormai certo che continuerà fino al 2020. Per le prossime gare dovremo lavorare ancor più del solito. Mi piace molto questo circuito e sono contento di essere qui. L'ultimo podio è del 2016: scattato dalla seconda fila, lo 04 ha conquistato un secondo posto alle spalle di Marquez (che in quella gara si è laureato campione del mondo), contenendo nel finale la rimonta di Maverick Vinales (che difendeva i colori della Suzuki). "Penso che la nostra moto si adatti molto bene alle caratteristiche di questa pista e quindi avremo delle ottime possibilità di ottenere un buon risultato".

Latest News