Minniti a FN: nessuna marcia a Roma

Forza Nuova prepara la

Forza Nuova conferma la marcia su Roma del 28 ottobre

"Con le motivazioni da me già espresse in Parlamento - afferma - ho già dato disposizione al questore di Roma di non concedere l'autorizzazione per la manifestazione promossa da Forza Nuova a Roma il prossimo 28 ottobre".

Mentre per aggirare i divieti la formazione di estrema destra Forza nuova ha cambiato lo slogan della sua "marcia" su Roma del 28 ottobre da "la marcia dei patrioti" a "tutto per la patria" e continua nella sua organizzazione, l'Anpi, Associazione nazionale partigiani d'Italia prepara una contro-manifestazione antifascista con iniziative in tutta Italia, e si appella al ministro dell'Interno Marco Minniti affinché intervenga. "La legge prevede che sia il questore ad esprimersi in base al contenuto del preavviso che abbiamo presentato".

Ieri su Facebook i dettagli logistici dell'evento: i militanti si ritroveranno all'Eur in piazzale Pier Luigi Nervi, a partire dalle ore 15. "Ulteriori dettagli saranno comunicati nei prossimi giorni".

MotoGP, Dovizioso è pronto a dare il massimo a Motegi
Bisogna interpretare ogni situazione e quando c'è la possibilità portare a casa il massimo, sempre. Non so se saremo in lotta fino alla fine ma di sicuro ci proveremo.


All'inizio di settembre, interpellato al riguardo, il capo della Polizia Franco Gabrielli aveva detto da Carrara al Festival 'Con-vivere' che "come al solito in questo Paese si parla del nulla". Il sei settembre era stata la stessa sindaca Virginia Raggi a dire chiaramente che la "marcia su Roma" di Forza Nuova non ci sarebbe stata.

Il Viminale stoppa la "marcia su Roma" di Forza Nuova. "Non si tratta più di semplici boutade ma di un piano eversivo che va sconfitto". "Questo Stato dovrebbe essere pienamente antifascista, sorretto da una costituzione antifascista -spiega- Noi come Anpi abbiamo incontrato associazioni e partiti per organizzare una serie di iniziative ma lo Stato deve intervenire". Così "l'appello al ministro Minniti, il quale aveva dichiarato che la 'marcia dei patrioti' sarebbe in chiaro contrasto con le leggi Scelba e Mancino".

Latest News