Napoli, Mertens: "Maradona ha fatto la storia, io sono solo Dries"

Napoli, Mertens non si esalta:

Napoli, Mertens: “Maradona ha fatto la storia, io sono solo Dries”

Mertens con prestazioni eccellenti e con i suoi numerosi gol ha trascinato il Napoli al 3° posto in campionato ed è arrivato dietro solo a Dzeko (29 gol) nella classifica marcatori siglando ben 28 gol. In unintervista rilasciata al Guerin Sportivo, lex PSV Eindhoven ha dichiarato: “Si possono fare paragoni con le reti, non con i giocatori. A me fa piacere, ma ho tanto rispetto: Maradona è una leggenda e ha fatto la storia del pallone, il mio livello è un altro. "Io sono Dries, voglio pensare al mio gioco ed aiutare la squadra il più possibile". "Di sicuro in comune con Maradona ho... le iniziali e la simbiosi con la città".

" La Juventus non è l'unica squadra da battere, ci sono anche altri club come la Roma: è forte, fa sempre grandi partite, e poi c'è Nainggolan, che è belga come me, è un grande giocatore che fa spesso la differenza. Amo il mare, il clima, il caffè, amo tutto di Napoli.Mi piace andare in giro, uscire a mangiare, conoscere gente nuova".

"Il calcio qui è incredibile la gente lo segue in maniera pazzesca: mi piace molto il modo di vivere".

Gli Stati Uniti si ritirano dall'Unesco. La direttrice dell'agenzia Onu: "Grande perdita"
Eppure, sorpresa di giornata è che gli Stati Uniti hanno notificato all'Unesco la loro uscita dall'organizzazione. Gli Stati Uniti manterranno la propria presenza all'Unesco come Stato osservatore.


Mertens e Dzeko erano già stati i giustizieri delle due partite dello scorso anno che videro vincenti rispettivamente la Roma nel girone d'andata e il Napoli al ritorno.

Hai trovato interessante l'articolo?

Latest News