Perù-Colombia, Tapia ammette: "Falcao mi ha detto che eravamo dentro entrambi"

James Rodriguez Colombia

Getty Images

"Così va il calcio". E che ci fosse puzza di "biscottino" lo si era capito quando avevano preso a girare sui social le immagini di Falcao che sussurrava qualcosa nell'orecchio del giocatore del Perù a pochi minuti dalla fine della partita. Perù-Colombia è finita 1-1: i Cafeteros si sono qualificati al Mondiale e peruviani sono andati allo spareggio con la Nuova Zelanda, mentre il Cile è stato eliminato. "Noi eravamo concentrati sulla partita, ma negli ultimi cinque minuti i colombiani si sono avvicinati, sapevano qual era la situazione sugli altri campi e abbiamo gestito la partita come dovevamo", ha ammesso Tapia in un'intervista alla Tv Panamericana. Un ulteriore conferma arriva da Renato Tapia, centrocampista peruviano del Feyenoord: "Ho parlato con Falcao, mi ha detto che eravamo dentro e che dovevamo esserne felici".

Candreva, assalto al derby: "Milan arrabbiato? L'Inter lo sarà di più"
Sui fischi del pubblico: "Fa parte del nostro lavoro e a volte si possono prendere applausi, altre volte fischi". Secondo Handanovic quest'Inter è più forte rispetto alla passata stagione:"Siamo migliorati e cambiati molto".


Calcio di punizione dal limite dell'area, ma indiretto come si vede chiaramente dal braccio alzato dell'arbitro: ma l'esperto attaccante del Flamengo ignora bellamente la regola e calcia direttamente in porta.

Latest News