Scandalo Weinstein, Luxuria contro Asia Argento: "Avresti dovuto dirgli di no"

Asia Argento

Asia Argento si mostra senza veli su Instagram, pioggia di like

Asia Argento risponde così, con un sms laconico, a una telefonata dell'ANSA che chiedeva conferma alle dichiarazioni riportate dal media Usa nel quale la nota attrice e regista italiana accusa di stupro il potente produttore di Hollywood Weinstein. Tra queste anche Angelina Jolie e Gwyneth Paltrow, che lo hanno incolpato di violenza sessuale quando erano ancora delle giovani attrici esordienti. Lui è produttore di Hollywood accusato da molte star e attrici di violenze e molestie sessuali.

Ad aprire il vaso di Pandora è stato il New York Times, che con fatica ha ricostruito le sopraffazioni subite dalle donne, riuscendo malgrado la loro reticenza ad aprire una 'ferita' mai sopita per loro, fino a scoprire che Weinstein amava palpate, esibizionismo e sesso forzato. E se la violenza non è eclatante, perché le donne hanno tanta paura di passare per 'piagnucolose' se denunciano?

"Prima pensano a fare carriera, poi denunciano".

Legnaro, 30 lavoratori dell'Ilva incrociano le braccia per due giornate: è sciopero
Secondo i sindacati gli esuberi rimangono del tutto "inaccettabili e ingiustificati". A Taranto lo sciopero ha avuto, dicono i sindacati, un'adesione molto larga.


Tra i detrattori di Asia Argento, c'è anche Vladimir Luxuria: "Asia Argento avrebbe dovuto dire no a Weinstein come hanno fatto altre attrici, le donne devono denunciare, lo diceva lei a 'Amore Criminale!'", ha scritto l'ex parlamentare sul social network.

Su Twitter Asia ha risposto alle numerose critiche piovute per aver frequentato per anni l'uomo che aveva abusato di lei, per paura di veder stroncata la carriera: "Solo in Italia vengo considerata colpevole del mio stupro perché non ne parlai quando avevo 21 anni ed ero terrorizzata". "Non posso credere che scrivi una cosa del genere".

La figlia del maestro dell'horror Dario Argento, infatti, ha replicato a Luxuria: "Evidentemente non sei mai stata violentata, non hai mai provato terrore e vergogna". Pur raccogliendo la solidarietà di molti per la difficile esperienza vissuta, la Argento ha dovuto comunque incassare anche le critiche di alcuni utenti, che le hanno rimproverato di aver denunciato i fatti troppo tardi, e i veri e propri insulti arrivati da altri. "Il mio cuore è infranto al pensiero di tutte le donne che hanno sofferto per azioni imperdonabili" ha detto la donna al magazine People. Nel film "Scarlet Diva" della Argento, un grosso produttore costringe una attrice prima a fargli un massaggio, poi a subire un rapporto orale. "Che delusione Vladimir", è stato il commento di Asia Argento.

Latest News