Suicidio Rossi, Siena trasferisce le carte a Genova

Suicidio Rossi, Siena trasferisce le carte a Genova

Suicidio Rossi, Siena trasferisce le carte a Genova

Piccini (ex sindaco di Siena), che dice di non sapere di essere stato filmato e che ora annuncia querele, in un bar di piazza del Campo, stando alla registrazione, parlando del caso di Davide Rossi sostiene: "Un avvocato romano mi ha detto: devi indagare su alcune ville fra l'aretino e il mare e i festini che facevano lì". La versione ufficiale resta quella del suicidio, dato che le due inchieste condotte su quella morte si sono entrambe concluse con l'archiviazione. Così, in una nota, il capo della Procura di siena, Salvatore Vitello, interviene sulla vicenda delle dichiarazioni dell'ex sindaco della città del Palio, Piccini. "Ma quale solo? - osserva ancora Piccini alla domanda se la morte di Rossi fosse riconducibile al suicidio di un "uomo rimasto solo e crollato" - No, lui aveva la possibilità, lui ha dialogato con tutti i direttori dei giornali di tutta Italia".

"Si racconta di una 'storia parallela' - aveva proseguito il procuratore - mai emersa nel corso delle indagini svolte da questo ufficio e mai denunciate dallo stesso interlocutore che vedrebbe coinvolti vari soggetti, tra cui i magistrati senesi in 'festini' a base di 'cocaina' che si sarebbero tenuti in due ville, una in una località tra Siena e Arezzo ed un'altra in zona di mare". Sono al centro dell'attenzione, mio malgrado. Il servizio ha documentato l'omertà che vige a Siena sulla vicenda, ma l'inviato delle Iene ha trovato un personaggio che ha rivelato aspetti davvero importanti sul caso. "Raccontate, scrivete, informatevi, condividete e fate tutto ciò che è in vostro potere per pretendere la verità ogni volta che viene negata".

Facebook e Instagram down per molti utenti: il web impazzisce
MANUTENZIONE Secondo alcune voci dalla rete pare che la causa del down sia dovuta a dei lavori di manutenzione sulla rete. Su Twitter , Outage Report ha condiviso un grafico che evidenzia il momento esatto in cui si è verificato il blocco .


"Con riferimento alle affermazioni rese al giornalista della trasmissione televisiva Le Iene, andata in onda nella serata di domenica 8 ottobre 2017, si prende atto che l'interlocutore del giornalista ha espresso gravi accuse nei confronti dei magistrati di Siena".

Allusioni e veleni, ombre e politica. "Aveva chiamato l'anziana madre dicendole che stava arrivando, così come la moglie". "Che lui avesse un particolare anche, come dire, appeal all'interno della banca e potesse indirizzare dei finanziamenti, questo sì". Secondo quanto prospettato nell'intervista, le indagini sul decesso di Davide Rossi, non si sarebbero spinte oltre per evitare lo scandalo nei confronti di magistrati o di altre personalità di rilievo nazionale, che avrebbero preso parte ai "festini".

Latest News