Agguato nella notte: Ciro ucciso con 10 fucilate

Shock a Lettere: 50enne freddato nella sua auto. Indagano i carabinieri

Lettere - Agguato di camorra, ucciso Ciro Orazzo

Sparatoria nella serata di ieri a Fuscoli, frazione di Lettere. Era a bordo della propria auto quando dei killer lo hanno raggiunto e ucciso sulla strada provinciale, a Lettere. Intorno alle ore 22 infatti, nel curvone prima delle palazzine popolari, un drappello di sicari ha fatto fuoco su una fiat Panda al cui interno si trovava Ciro Orazzo, 54enne con precedenti per traffico di droga e affiliato al clan D'Alessandro. La vittima, due anni fa, era miracolosamente sopravvissuta ad un altro raid.

Napoli, licenziato per avere rubato le caramelle
Il dipendente si era giustificato addossando la colpa al responsabile della sicurezza, che a suo avviso voleva 'incastrarlo' . Da notare che il dipendente non aveva precedenti disciplinari , e che i beni sottratti erano di scarsissimo valore.


Sul posto, per effettuare tutti i rilievi del caso, si sono recati i carabinieri del nucleo operativo di Castellammare, agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia, insieme ai colleghi della locale caserma. Non molto lontano dalla scena del crimine, gli uomini dell'Arma hanno trovato tre bossoli di cartucce da caccia. Si ritiene possibile che l'agguato sia maturato negli ambienti della droga per un ipotetico regolamento di conti in quanto Orazzo, noto come "Piscariello", era ritenuto uno dei principali gestori del narcotraffico della zona.

Latest News