Invitalia, otto arresti per corruzione

Ignazio Cozzoli arrestato nel'ambito dell'operazione

Ignazio Cozzoli arrestato nel'ambito dell'operazione"Pecunia non olet

Blitz della Polizia di Stato nei confronti di un'associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e alla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Per questo - con le accuse formulate dalla procura di Roma - di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e alla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, rivelazione del segreto d'ufficio e accesso abusivo al sistema informatico la Squadra Mobile della polizia di Stato ha arrestato 8 persone.

Le indagini hanno consentito di provare l'esistenza di un gruppo criminale, costituitosi al fine di ottenere illecitamente finanziamenti pubblici attraverso la presentazione di richieste di finanziamento create ad hoc, stilate sulla base di indicazioni ricevute grazie alla corruzione di Napoli, pubblico dipendente dell'ente erogatore delle agevolazioni, Invitalia.

Roma, Pellegrini: "Battiamo il Napoli e prendiamoci i primi posti in classifica"
Come ho detto tante volte, Daniele ( De Rossi , ndR ) è stato sempre un punto di riferimento. Mi piacerebbe segnare il primo a casa nostra, ma quando arriva arriva. "Io ci provo sempre".


In contemporanea col provvedimento restrittivo deciso dal Gip, sono state effettuate perquisizioni delegate presso le abitazioni di residenza e gli uffici degli otto indagati, compreso lo studio legale dell'avvocato Francesco Capoccia, e poi presso la sede dell'ente Invitalia (l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa del ministero dell'Economia). Eletto nella lista Marchini e poi passato al gruppo misto, Cozzoli è decaduto nel marzo scorso dopo il riconteggio delle schede che ha assegnato il seggio al Pd. L'attività, secondo quanto informa la Questura, ha consentito l'acquisizione di ulteriori elementi di riscontro.

Per i pm Simona Marazza e Alberto Pioletti, coordinati dall'aggiunto Paolo Ielo, Cozzoli, con l'appoggio dell'avvocato Francesco Capoccia, avrebbe individuato le teste di legno a cui intestare i progetti, dal ristorante al centro estetico fino al maneggio.

Latest News