Mirabelli aspetta Belotti, ma Conte no (per ora)

Silvio Berlusconi Milan Donnarumma

Silvio Berlusconi

"Abbiamo lottato e siamo riusciti a portare a termine quest'accordo, diciamo che c'è stato un po' il gioco delle parti". E con lui abbiamo commentato l'indiscrezione del quotidiano Blick, che oggi ha scritto di un Milan in contatto con l'attuale ct della Svizzera qualora dovesse saltare nelle prossime settimane la panchina di Montella. Una delle cose più complicate è stato il rinnovo di Donnarumma. Raiola è uno degli agenti più importanti al mondo, gestisce giocatori importanti.

Si comincia parlando del calciomercato Milan estivo, che ha portato undici volti nuovi a Milanello e ha visto anche partire tanti giocatori: "E' stato un mercato molto difficile".

Sullo scetticismo nei confronti del Milan, più in generale: "Ognuno ha la propria idea, c'è chi ne ha una propositiva e chi invece ci guarda con diffidenza".

Permesso retribuito per cure di cani o gatti: ecco quando spetta
Se la dipendente non avesse provveduto ad assolvere le necessità d'assistenza per il cane malato, avrebbe quindi commesso un reato .


Il direttore sportivo è poi tornato sul grande acquisto che forse i tifosi si aspettavano a fine estate, Andrea Belotti: "È risaputo, abbiamo cercato di portarlo a Milano, è stata una cosa abbastanza difficile per diversi motivi, ma è un giocatore forte ed è un tifoso milanista e chi lo sa, magari un giorno potrà indossare la maglia che sogna da bambino".

L'allenatore piace a Mirabelli per quanto mostrato durante la sua esperienza alla Lazio, ma ha un contratto fino al 2019 con la Federazione svizzera. "Allora ne parlai con Fassone e gli dissi "o la chiudiamo in 24-48 ore o lasciamo perdere" e l'abbiamo fatta".

Latest News