Benevento, Stramaccioni si scusa: "Non era mia intenzione offendere"

Benevento, Stramaccioni si scusa:

Benevento, Stramaccioni si scusa: "Non era mia intenzione offendere"

" Non siamo il Benevento, siamo lo Sparta". Stramaccioni, ex allenatore dell'Inter adesso allo Sparta Praga, s'era espresso così dopo una sconfitta della sua squadra contro la capolista Plzen protestando per una decisione arbitrale molto dubbia.

Insolita querelle a distanza (siderale vista la lontananza tra Praga e la Campania) tra Andrea Stramaccioni e Clemente Mastella. Noi gli rispondiamo 'Mica siamo Stramaccioni'.

Ventenne scomparsa in bosco della droga
La giovane è poi stata identificata dai Carabinieri di Saronno e del Nucleo Investigativo di Varese . La ventenne di Gallarate è stata rinvenuta in un autogrill a Castronno .


L'intervento di Mastella non si è fatto attendere, anzi il primo cittadino di Benevento si è scagliato contro le parole di Stramaccioni replicando così: "I nostri giocatori sono sfottuti da amici e colleghi". Ha fatto una comparazione cretina, una cosa inaccettabile.

Poco fa è arrivata la retromarcia di Strama, che si è pubblicamente scusato per l'uscita poco felice: "Ho nominato il Benevento solo in relazione al fatto che non avesse mai giocato in Serie A. Mi scuso verso chi si è sentito offeso, ma non era mia intenzione farlo". Spero che il collegio dei probiviri degli allenatori intervenga e che ci chieda scusa. Ho tanti parenti lì, mia nonna è nata a Cusano Mutri, in provincia di Benevento, lungi da me accusare questa città.

Latest News