Draghi promuove il Jobs Act: "Avanti con le riforme"

La politica monetaria accomodante garantita dalla Banca centrale europea offre ai governi della zona euro una finestra di opportunità per intraprendere riforme strutturali.

"Un certo numero di Paesi, negli ultimi anni, ha attuato riforme del mercato del lavoro che hanno contribuito a ridurre la disoccupazione".

Proprio in merito all'Italia, il presidente della Bce Draghi ha elogiato il Jobs Act, citandolo come esempio di riforma strutturale la cui efficacia è stata rafforzata dalle contestuali agevolazioni fiscali.

Windows 10: ecco come forzare l'aggiornamento al Fall Creators Update
Il corposo aggiornamento , in particolare, permetterà agli utenti Microsoft di esprimere ancor di più la propria creatività.


Per Draghi fondamentale proseguire con riforme strutturali dell'Eurozona: "Queste riforme - ha detto - sembrano anche aver reso la disoccupazione più reattiva rispetto alla crescita e le politiche strutturali sono uno dei principali fattori che spiegano questi sviluppi positivi".

"Da uno studio Bce non emergono prove convincenti che alti tassi d'interesse conducano a più riforme", ha affermato Draghi nel corso di un convegno a Francoforte. "Con una politica monetaria accomodante, abbiamo ora la possibilità di adottare queste misure".

Draghi ha sottolineato anche che "gli interessi di parte vanno affrontati e coloro che ci hanno rimesso devono ricevere un'adeguata assistenza. Dobbiamo mostrare che le riforme possono contribuire sia all'efficienza che all'equità".

Latest News