Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù, accolto da canti a Firenze

Don Pallù è arrivato a Firenze:

Don Pallù arrivato a Firenze ringrazia il Signore

Don Maurizio Pallù è arrivato all'aeroporto fiorentino di Peretola intorno alle 9.05 con un volo da Parigi. Il missionario ha ringraziato il Signore quando è giunto in aeroporto a Firenze. E proprio alla parrocchia di San Bartolomeo questa sera alle 21 don Pallù celebrerà messa, per ringraziare la vicinanza dei fedeli durante la sua prigionia.

Ad accoglierlo all'aeroporto c'era anche il sindaco di Firenze, che ha postato su Facebook una foto (vedi sotto) insieme al sacerdote. Cristo è risorto, è il Signore della vita e della morte. "Bentornato Don Maurizio", ha scritto Nardella. Domenica scorsa, a sorpresa, i rapitori gli hanno consentito di telefonare alla madre ultranovantenne che vive a Firenze per rassicurarla sul suo stato di salute. Dopo aver appreso la "splendida notizia" della liberazione di don Pallù, Matteo Renzi ha sentito al telefono stamane l'arcivescovo di Firenze card. Non è stato reso noto se è stato pagato un riscatto.

Grande Fratello Vip, ecco Raffaello Tonon: "Tre nuovi arrivi nella Casa"
Eva Henger sul social prende le sue difese e definisce i 'colpevoli' 'gente di mer*a' . Oggi sentirlo a parlare della depressione che lo travolge, mi ha commosso.


"Il 12 ottobre siamo stati prelevati in tre sulla strada - ha raccontato ancora don Pallù al Tg1 - Sono venuti fuori sparando e poi ci hanno portato nella foresta". In un anno sono stato rapito due volte ma sono coinvinto che Dio distruggerà l'opera del demonio. Un'altra cosa importante da sottolineare è questa: i due rapimenti sono avvenuti tutti e due nella festa della Madonna di Fatima, il 13 ottobre", ha aggiunto don Pallù, che alla domanda se rientrerà a Roma ha risposto: "Mi hanno detto di rientrare in Italia.

Latest News