Video con incaprettato nel suv, Skoda: "Noi all'oscuro di tutto"

Spot choc francese Meluzzi'Che ipocriti abbiamo esportato noi l'immagine della mafia

Video con incaprettato nel suv, Skoda: "Noi all'oscuro di tutto"

La chiosa del giornalista d'Oltralpe non lascia nessun dubbio nella interpretazione: "In Sicilia si usa fare così", con un chiaro ed inequivocabile riferimento alle 'usanze' mafiose.

Il video viene girato nel palermitano, a Corleone, e sin da subito si sentono le note del "Padrino" come sottofondo. Il manichino incaprettato vuole mostrare la capienza del portabagagli. Il titolo, manco a dirlo, è: "Un'offerta che non si puo' rifiutare".

Il giornalista francese prova la Skoda Karoq, il Suv compatto, definito "cugino" della Seat Ateca, lungo le strade provinciali del comprensorio corleonese. Quasi alla fine del video, scende e mostra il portabagagli: dentro c'è un uomo incaprettato. "Potevate evitarlo, davvero". La cosa, insomma, non è passata inosservata al punto che stamattina il video è stato rimosso dal canale web.

Monaco, uomo attacca con un coltello, feriti
Grazie alla testimonianza fatta sul web da una testimone la polizia ha potuto effettuare anche un identikit dell'uomo. Stando all'agenzia Dpa, l'aggressore avrebbe agito da solo colpendo con un coltello in quattro posti diversi.


Il senatore Giuseppe Lumia dopo aver espresso indignazione ha annunciato che presenterà un'interrogazione parlamentare. "Skoda - continua la nota - si dissocia espressamente da tutti i contenuti che possano costituire violazione della normativa civile e penale od oltrepassare i limiti della morale comune".

"La nostra ambasciata ha inviato una lettera per stigmatizzare quel video inqualificabile che, adesso, non è più online su Automotomagazine". Lo scrive il ministro degli Esteri Angelo Alfano su Facebook.

E dopo il polverone sollevato la rivista on line "Auto Moto Magazine" ha presentato le scuse, rivolgendsi All'attenzione dei Cittadini italiani e delle Autorità Siciliane: "Considerando le reazioni suscitate dal nostro video, Auto Moto magazine si scusa per i danni e i fraintendimenti generati". "Tanti sono gli uomini che ben rappresentano la nostra isola, eroi di ogni giorno che, con le loro testimonianze e in vari ruoli, contrastano anche le paure e i pregiudizi".

Latest News