Speranza ora apre a Renzi: "Incontriamoci, per sconfiggere la destra"

Sinistra

Sinistra

"Se si ha il coraggio di ricomporre questa frattura, e di ragionare di una politica di radicale discontinuità, allora anche noi dobbiamo avere il coraggio di confrontarci". "È l'ultima occasione per capire se il filo si è definitivamente spezzato o si può ancora riannodare". Lo dice il capogruppo del Pd Ettore Rosato al gr Rai rispondendo alla richiesta di un incontro con Renzi avanzata del leader Mdp Speranza.

Ma ci sono anche la legge elettorale e i sondaggi a spingere nuovamente gli scissionisti tra le braccia del Partito Democratico: senza la coalizione con Renzi Articolo 1 non riuscirebbe ad accaparrarsi i seggi uninominali.

Roberto Speranza apre a una trattativa con Matteo Renzi.

Vecino: "Abbiamo sofferto, ma abbiamo ottenuto un buon punto"
Sulla grande prova di Handanovic e le occasioni confezionate dal biscione: "Abbiamo un grande portiere che ci aiuta molto". Le parole di Vecino: "Sapevamo che oggi c'era una partita molto difficile contro forse la miglior squadra del campionato".


"Sul Rosatellum - chiede - abbandonino la strada della fiducia". Tornando alla legge elettorale, le preferenze chieste da Speranza "stavano nell'Italicum e non ci sono più nel Rosatellum. E prevediamo il voto disgiunto". "La destra, ovunque, è fortissima. Nessuno di noi può fare finta di niente". Per il leader di Mdp è necessario agire su lavoro: "L'attuale manovra è debole".

"A me sembra che su questo tema si debba essere molto chiari, si potrebbe dire 'ma come dopo tutto quello che ci avete detto come si fa a dialogare', 'dopo che avete definito Renzi il male assoluto...'". Sulla legge di bilancio basta "bonus e regalie fiscali, rimettiamo al centro la dignità del lavoro". Se e' un'apertura seria, e sono convinto possa esserlo, discutiamone. "La rottura nel Pd -spiega- è arrivata dopo una frattura nella società italiana".

Latest News