Insulti antisemiti. Arriva la condanna della Lazio

Insulti antisemiti. Arriva la condanna della Lazio

Insulti antisemiti. Arriva la condanna della Lazio

Sui vetri sarebbero apparsa l'immagina di Anna Frank con la maglia della Roma, accompagnata da scritte come "romanista ebreo" e "romanista Aronne Piperno".

Intanto la questura di Roma ha avvitato delle indagini per identificare i responsabili e la polizia scientifica ha effettuato delle rilevazioni in curva sud, dove si erano sistemati i tifosi della Lazio per assistere alla partita, data la squalifica della loro curva di appartenenza, la nord, per i cori razzisti intonati durante l'ultima partita contro il Sassuolo. "Questa non è una curva, questo non è calcio, questo non è sport". Nella curva Sud dello Stadio Olimpico sono comparse centinaia di figurine con questo fotomontaggio che, nella mente di chi l'ha ideato, dovrebbe rappresentare un pesante insulto rivolto ai tifosi giallorossi. La condanna si riferisce all'ennesimo episodio di antisemitismo allo stadio Olimpico, segnalato proprio dalla comunità ebraica capitolina.

Marco Cartasegna massacra Federica Benincà: "Non è una ex"
La ragazza inoltre sembra aver intrapreso una storia proprio con l'ex collega di trono di Onestini, il milanese Marco Cartasegna . La dichiarazione di Marco contro Federica. . "Non è la prima volta che lo fa e credo sia arrivato il momento di dire qualcosa".


"Basta siamo stanchi -sottolinea Ruben- la foto che abbiamo postato su twitter è stata presa direttamente dal profilo instagram di un tifoso laziale che si vantava con altri tifosi scrivendo: 'ai romanisti abbiamo lasciato un ricordo". I gruppi più caldi della tifoseria, che usualmente alloggiano in Curva Nord, sono stati ospitati nella curva opposta, quella Sud, appartenente solitamente ai supporter della Roma. "Questo atteggiamento è una sfida alle istituzioni che ne devono prendere atto e devono farsi carico del problema". Gli adesivi e i volantini, fortunatamente già bonificati in vista di Roma-Crotone di mercoledì, sono stati rimossi questa mattina dagli addetti alle pulizie del Coni. Una foto che ritrae Anna Frank, simbolo della Shoah, con la maglia della Roma in un vergognoso fotomontaggio. "Sono certo che le autorità competenti faranno luce su quanto avvenuto e che i colpevoli saranno presto individuati e condannati" conclude il ministro Lotti.

Latest News