Prorogata alla mezzanotte di domani l'allerta meteo

20171021_160533_62655EBA

Senigallia: addio bel tempo, vento, mare mosso e pioggia, diramata allerta meteo

Sembra essere emergenza maltempo in molte regioni italiane, sia del Nord che del Sud.

In particolare, l'avviso riguarda le seguenti zone: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Tusciano e Alto Sele.

L'avviso prevede dalla mattina di domani, domenica 22 ottobre, venti forti o di burrasca dai quadranti settentrionali su Lombardia, Emilia Romagna e Marche.

Spari nella notte, morto un albanese
La vittima è crollata sotto una macchina parcheggiata, perdendo molto sangue, una scia sull'asfalto sino a via Bevilacqua. Un proiettile vagante ha anche mandato in frantumi la finestra di un'abitazione della zona.


Allerta meteo di 24 ore, dalla mezzanotte di oggi sabato 21 ottobre alla mezzanotte di domani, per vento e temporali in Emilia-Romagna. Nella giornata di oggi si registreranno nuovi rinforzi soprattutto tra la tarda mattinata e il pomeriggio con valori massimi inferiori a quelli registrati nella giornata di ieri soprattutto su Valchiavenna e Lario, fascia Pedemontana occidentale e parte centrale della pianura tra le province di Monza e Brianza Lodi e Bergamo.

Il rischio temporali forti è previsto sulle province Bergamo, Cremona, Lecco, Lodi, Monza e Brianza e Milano; sull'Alta pianura orientale, province Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova; sulla Bassa pianura orientale, province Cremona e Mantova. Rischio vento forte sulle zone della Val Chiavenna provincia di Sondrio, sulla bassa Valtellina con codice giallo di ordinaria criticità sulla Alta Valtellina Provincia Sondrio con codice giallo sui laghi e Prealpi varesine in provincia di Varese, sul Lario e Prealpi occidentali provincia di Como e Lecco, sulle Orobie bergamasche provincia Bergamo con codice giallo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l'evolversi della situazione.

Latest News