Marquez vince a Phillip Island: Rossi ok, Dovi ko

MotoGP Phillip Island Petrucci “E’ stata la peggior gara dell’anno”

Marquez vince a Phillip Island: Rossi ok, Dovi ko

A un secondo di distacco arriva anche Zarco, quarto, a tre secondi dal vincitore Crutchlow e Iannone, a cinque secondi Miller.

Jorge Lorenzo, ancora dolorante per i postumi della brutta caduta di ieri, è rimasto per la maggior parte della gara in tredicesima posizione, ma negli ultimi giri è sceso al quindicesimo posto e ha chiuso così la sua gara. "Giochiamo", il commento a caldo di Valentino Rossi dopo il secondo posto. Per me è importante anche se abbiamo mancato il podio sono contento perché si vedono i progressi: "è vero che è una pista adatta a noi, ma ci manca ancora qualcosa in accelerazione e abbiamo avuto un calo della gomma superiore ai nostri avversari".

Appena 3 i punti raccolti dall'italiano dunque contro i 25 portati a casa da Marc Marquez, il pilota più forte della MotoGP di oggi senza mezzi termini, coadiuvato da una moto che non sembra mai dare la sensazione di essere la migliore di tutto il lotto, ma che di gara in gara permette allo spagnolo di mostrare le sue qualità. L'irruenza di questo bel gruppetto di piloti è costata a tutti la fuga del campione del mondo e a lui l'addio al sogno iridato, visto che con 50 punti di margine dal leader non è matematicamente più possibile recuperare.

A pochi chilometri dalla fine era sul podio, ma negli ultimi due giri perde qualche posizione e sul traguardo è 6°, ma ciò che conta è aver dato continuità al risultato di Motegi.

Serie B: non basta Galano, il Brescia supera il Bari 2-1
Nella ripresa pronti via e i padroni di casa tornano avanti grazie a una maldestra autorete di Capradossi su cross di Furlan . Con questi tre punti i lombardi si sono portati a quota 13 in classifica, i pugliesi restano invece fermi a 16.


E poi c'è Rossi, non ce lo siamo dimenticati. "Grazie a tutta la mia squadra, perché oggi ha fatto veramente un gran lavoro". Cuore, classe, esperienza e forse anche la scelta della gomma media, in controtendenza con il resto del gruppo, alla fine hanno pagato e Valentino è tornato sul podio a meno di due mesi dal brutto infortunio alla gamba destra che sembrava poter mettere fine alla sua stagione.

Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) - 13°.

"Certo, vincerlo per il Dovi non sarà una passeggiata, non tanto per gli 11 punti che lo separano da Marc, ma soprattutto per la mancata certezza di essere competitivo su ogni circuito".

Latest News