Bollette a 28 giorni, pronto lo stop. "Pratica scorretta"

Bollette a 28 giorni, pronto lo stop.

Bollette a 28 giorni, pronto lo stop. "Pratica scorretta"

Il primo firmatario è Stefano Esposito (PD), ma in effetti il testo è analogo al progetto di legge della deputata Alessia Morani (PD) che è stato presentato pochi giorni fa alla Camera.

Serie A contro l'antisemitismo: in campo con il 'Diario' di Anna Frank
Per l'identificazione del responsabile, o responsabili, del gesto saranno utilizzate le immagini a circuito chiuso dello stadio. Questo incontro rappresenta per la società un atto dovuto per dissociarsi dall'antisemitismo .


(Teleborsa) - Ha preso il via in Commissione Bilancio del Senato la discussione generale sul DL fiscale collegato alla legge di Bilancio. Per altro sia l'AGCOM che il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, si sono espressi favorevolmente nei confronti di iniziative in tal senso. Ha fatto però riferimento alla Manovra: resta da vedere dunque quale sarà il testo di legge sul quale verrà innestata la misura. Temendo però una corsa al ribasso da parte di alcune compagnie, alcune società suggeriscono di congelare questo diritto per i consumatori. Calenda sarebbe anche disponibile ad ascoltare, sebbene il tema sia già definito, gli operatori telefonici rappresentati dall'associazione di categoria, l'Asstel che ha chiesto un incontro sia al ministero sia con i relatori dei progetti di legge contro la fatturazione a 28 giorni che viene considerata sempre dall'Asstel una pratica legittima essendo una componente dell'offerta commerciale e della libertà d'impresa. "Il tema che non riguarda me è il pregresso", ha aggiunto, ribadendo: "E' chiarissimo che si tratti di una pratica commerciale scorretta". Inoltre nella proposta di modifica "si dispone a carico dell'operatore sanzionato il pagamento di un'indennizzo approssimativo, non inferiore a 50 euro, in favore di ciascun utente interessato dalla illegittima fatturazione.Saranno approfondite, inoltre, le modifiche allo spesometro, ultimamente al centro di aspre polemiche, e su cui il direttore dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione, Ernesto Maria Ruffini aveva sollecitato sulla necessità di procedere a un riassetto del sistema".

Latest News