Ai domiciliari Gerardo Biancofiore presidente di Ance Puglia

Tangente da 20 mila euro nei biscotti per il sindaco Metta. A Cerignola un arresto a un anno dalla denuncia

Una tangente da 20 mila euro nei biscotti, arrestato il presidente dei costruttori pugliesi

Recapitò a Franco Metta, sindaco di Cerignola, una scatola di biscotti con 20 mila cash. Il tutto, secondo le accuse, con l'obiettivo di avere un favore nel settore dei rifiuti.

Secca la smentita del legale di Biancofiore: "Come abbiamo già dichiarato al pubblico ministero, Gerardo Biancofiore si dichiara estraneo a quell'offerta di denaro che materialmente, come tutti sanno, è stata posta in essere da un noto imprenditore di Foggia", ha sostenuto l'avvocato Raul Pellegrini.

Evade dai domiciliari per fare serata nei locali notturni: arrestato 61enne
Una volta ascoltata la descrizione del rapinatore fornita dalla ragazza, i militari sono andati a casa di un pregiudicato agli arresti domiciliari, dove hanno trovato il portafogli rubato.


E' stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Cerignola con l'accusa di istigazione alla corruzione il presidente di Ance Puglia (Associazione nazionale costruttori edili), Gerardo Biancofiore.

Gli indizi sono desunti da una pluralità di elementi fra cui le dichiarazioni discordanti rese innanzi al P.M.in sede di interrogatorio dei due imprenditori indagati e dal contenuto degli sms scambiati fra gli stessi prima e dopo il fatto di reato denunciato.

Latest News