Apollon-Atalanta, Gasperini: "Importante qualificarsi per pensare solo al campionato"

Verso Apollon-Atalanta, Gasp:

Gasperini: “Apollon? Pesante l'assenza del Papu, ma vogliamo chiudere il discorso qualificazione”

Gasperini vede vicina la qualificazione dell'Atalanta in Europa League: "Con l'Apollon c'è il 1° match ball, poi ce ne saranno altri due".

Alle 17,30 (replica alle 22) edizione speciale di "Anteprima Europa League" con la conferenza stampa prepartita dell'allenatore Gian Piero Gasperini insieme al difensore Andrea Masiello.

"Siamo in un momento piuttosto positivo", - ha affermato - nonostante la sconfitta di Udine.

Calcio in lutto, muore a 49 anni Stefano Salvatori
Debuttò in Serie A con la Fiorentina , per poi tornare al Milan per un biennio in cui si laureò campione d'Europa nel 1990. Chiusa la carriera nel 2002, qualche anno fa si era poi trasferito in Australia , per iniziare la carriera di procuratore.


Problemi fisici per il Papu Gomez: Giampiero Gasperini non potrà contare sul suo giocatore più talentuoso, fermato da una borsite al piedi già infortunato in precedenza.

La squadra bergamasca arriva alla sfida con l'Apollon dopo alcuni giorni di ritiro a Zingonia: "Abbiamo giocato molto e ci siamo allenati poco. - ha sottolineato il tecnico della Dea - Alcune situazioni si sono ripetute e ci sono costate il risultato. Domani abbiamo il primo matchball: abbiamo rivisto la partita dell'andata ed è stata buona, stavolta sarà diversa: abbiamo la fiducia e la consapevolezza di potercela fare per poi gestire meglio il campionato". Gli altri sono tutti a disposizione, solo Cornelius è da valutare. Domani abbiamo il primo match-point per chiudere la qualificazione e siamo fiduciosi.

I nerazzurri, a punteggio pieno fino a questo momento, giocheranno anche giovedì per i 3 punti e non imposteranno una partita difensiva: "Dobbiamo interpretare pensando a noi e all'avversario", - ha detto Gasperini - senza badare alle situazioni che posso durare pochi minuti. Rispettiamo l'avversario e dobbiamo stare attenti a non concedere opportunità come all'andata. "Il sorteggio potrebbe non sorriderci, ma la cosa più importante è la qualificazione".

Latest News