Silvio Berlusconi ospite a "L'intervista" di Maurizio Costanzo

Ecco a seguire quali sono le motivazioni e le anticipazioni della puntata de L'Intervista di oggi con ospite Silvio Berlusconi, pronto a ripercorrere la sua lunga e controversa vita.

L'ex Premier, a margine della registrazione dell'intervista concessa a Maurizio Costanzo, ha espresso tutto il suo disappunto non soltanto in relazione a quanto emerge dal terreno di gioco ma anche in merito alla gestione societaria da parte della nuova proprietà cinese.

Ed ancora, sulla sua amicizia con il leader russo Vladimir Putin: "Sì c'è un rapporto di vera, profonda e sincera amicizia. Sono un bambino della guerra ma ho avuto la fortuna di avere dei genitori meravigliosi".

"Dobbiamo evitare il pericolo dei Cinque Stelle che è un pericolo assolutamente grave, andremmo al disastro e per far sì che si possa davvero cambiare il nostro Paese e si possa garantire al Paese oltre ad una vera democrazia, oltre che a una vera libertà, oltre che una vera giustizia anche un forte sviluppo e un assoluto benessere", ha detto Berlusconi a Costanzo, come riporta Il Giornale.

Legge elettorale: Mattarella promulga il Rosatellum
Barrando il simbolo del partito il voto andrà al candidato del collegio e al partito per la parte proporzionale . Il numero di firme da raccogliere passa da 1.500-2.000 a circa 750 per ognuno dei 65 collegi plurinominali.


Uno dei valori chiave la famiglia: "L'amore è un sentimento sincero, che provo per chi lo merita: i miei figli, i miei fratelli, i miei nipoti la mia compagna - racconta il leader di Forza Italia -".

L'intervista inizia parlano della figlia Marina.

Non solo politica e figli, ma anche la passione per il Milan, la squadra che Berlusconi ha portato al successo internazionale fino alla vendita ad un imprenditore cinese.

"Allo stadio, dopo la vendita del Milan, non sono più andato... mi guardo i rossoneri in televisione e sto male". Ma basterà un Ringhio per risvegliare il Milan? riproduzione riservata ®.

Latest News