M&A: Broadcom mette sul piatto 130 mld di dollari per Qualcomm

Qualcomm Snapdragon famiglia di system-on-a-chip prodotti dall'azienda statunitense

Qualcomm Snapdragon famiglia di system-on-a-chip prodotti dall’azienda statunitense

L'operazione potrebbe dare vita a un colosso ancora più grande nel settore dei chip, in particolare quelli wireless (modem e Wi-Fi), ma anche in altri settori.

Il presidente e CEO di Broadcom, Hock Tan, ha dichiarato che l'offerta è "impegnativa per gli azionisti e le parti interessate in entrambe le società", con la società combinata che potrebbe essere in grado di operare su larga scala in più settori. È quanto si apprende in una nota di Broadcom. L'offerta, rappresenta un premium del 28% rispetto alla chiusura delle azioni Qualcomm dello scorso 2 novembre.Lo status tecnico di breve periodo di Broadcom mette in risalto un ampliamento della performance positiva della curva con prima area di resistenza individuata a quota 281,9 dollari USA. Secondo Fortune, Qualcomm fa un fatturato annuo di 22 miliardi di dollari mentre Broadcom di 18 miliardi di dollari.

Sollievo per Fabrizio Frizzi: il coduttore è tornato a casa
Lo ha annunciato oggi Carlo Conti , che ne sta facendo momentaneamente le veci nel quiz show di Rai1, in collegamento con La vita in diretta .


Se Qualcomm accettasse la proposta, ci troveremmo davanti alla terza società più grande tra i produttori di chip, seconda solo a Intel e Samsung. Stando a queste cifre, la capitalizzazione di mercato di Qualcomm sale a 103,2 miliardi di dollari. Sul piatto 130 miliardi di dollari (debiti inclusi, 25 miliardi di dollari): sono 70 dollari per ogni azione di Qualcomm, di cui 60 dollari in contante e 10 dollari in azioni. Nel 2012, Broadcom ha collaborato con Nintendo per il controller GamePad di Wii U. E sembra proprio questa la via che intende seguire Broadcom, guidata dal CEO Hock Tan che non ha mai nascosto la propria propensione ad una certa aggressività in fatto di acquisizioni.

Latest News