Ducati 959 Panigale Corse, arriva la versione racing della supersportiva "media"

EICMA 2017 Ducati Panigale 959 Corse

Ducati Multistrada 1260, niente la può fermare

L'interesse sulla moto che sostituisce la bicilindrica era davvero tanto, anche perché nelle ultime settimane erano uscite le prime foto spia che avevano già mostrato almeno in parte le sue forme.

A portarla sul palco è stato Michele Pirro, collaudatore Ducati Corse e Campione Italiano Superbike 2017. Presenti anche i due piloti titolari del team MotoGP, Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, e la punta di diamante del team Superbike, Chaz Davies.

La presentazione per un modello così rivoluzionario per Borgo Panigale non poteva che essere in pompa magna.

È un concentrato di tecnologia, stile e performance Ducati.

Bce: Draghi, per Npl serve sforzo congiunto banche e regolatori
Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi , intervenendo nel corso di una conferenza stampa, a Francoforte, in Germania.


Se di Ducati si sa praticamente tutto, Rizoma è un'azienda all'avanguardia, che si è specializzata nella produzione di accessori un alluminio, ricavati dal pieno. La denominazione Panigale V4 combina il nome "Panigale", e il fascino che evoca agli appassionati, con la sigla "V4", identificativa del motore che apre la nuova era della Casa motociclistica italiana. Ma la Ducati Panigale V4 è una storia a sé, un nuovo capitolo per la Casa bolognese. Infine sotto i riflettori la Ducati corsaiola, la 959 Panigale Corse. Arriva infatti la Ducati 959 Panigale Corse, una moto che è ispirata in maniera decisa alla livrea della MotoGP, pronta a regalare grandi soddisfazioni agli amanti della velocità. Nonostante queste prestazioni da riferimento il Desmosedici Stradale permette lunghi intervalli di manutenzione che prevedono il controllo del gioco delle valvole ogni 24.000 km.

Queste soluzioni contribuiscono a rendere la moto sia agile nei cambi di direzione che stabile e veloce in percorrenza, oltre a garantire una facile gestione della coppia in uscita di curva. In comune ovviamente il motore Desmosedici Stradale, capace di una potenza che può arrivare fino a 226 cvutilizzando lo scarico racing Akrapovic. Questo ha ridotto sensibilmente il peso, perché più compatto e leggero rispetto al perimetrale. Questa soluzione garantisce la giusta rigidezza torsionale nella guida al limite offrendo sempre grande feeling al pilota. Il peso nelle versioni S e Speciale è ridotto solamente a 195 kg. Le versioni in vendita saranno Panigale V4, Panigale V4 S e Panigale V4 Speciale. Parecchi i controlli a disposizione inediti, quali la derapata controllata in frenata, l'ABS Cornering EVO che agisce sul solo freno anteriore studiato per la guida in pista e il Quickshift Up&Down EVO, che tiene conto dell'angolo di piega.

La Ducati Multistrada si aggiorna col nuovo motore Ducati Testastretta DVT (Desmodromic Variable Timing) da 1262 cc, una nuova ciclistica, elettronica più evoluta e un aggiornamento estetico che comprende nuove ali laterali e ruote dal design più sportivo.

Latest News