Foto dei vostri figli sui social? In questo caso potreste farle rimuovere

L’AUTORE Redazione             		                                       
	      
	 	  		 LEGGI TUTTI GLI ARTICO

L’AUTORE Redazione LEGGI TUTTI GLI ARTICO

E' quello che è accaduto a Mantova dove un giudice ha stabilito che per poter pubblicare delle foto dei propri figli minorenni sui social bisogna assolutamente che entrambi i genitori siano d'accordo.

La sentenza del tribunale lombardo ha riguardato una coppia separata con due figli molto piccoli, l'uno di tre anni e mezzo, l'altro di un anno e mezzo. La pubblicazione delle immagini va vietata, ha stabilito il Tribunale, e quelle già inserite vanno rimosse. Spiega il giudice: "l'inserimento di foto di minori sui social network costituisce comportamento potenzialmente pregiudizievole per essi in quanto ciò determina la diffusione delle immagini fra un numero indeterminato di persone, conosciute e non, le quali possono essere malintenzionate e avvicinarsi ai bambini dopo averli visti più volte in foto on-line, non potendo inoltre andare sottaciuto l'ulteriore pericolo costituito dalla condotta di soggetti che "taggano" le foto on-line dei minori e, con procedimenti di fotomontaggio, ne traggono materiale pedopornografico da far circolare fra gli interessati, come ripetutamente evidenziato dagli organi di polizia".

Se volete una foto dei vostri figli sui social deve esserci il consenso di padre e madre.

Camorra, maxioperazione contro il clan Mallardo anche a Firenze
Proprio il settore economico della cosca ha subito un duro colpo: sequestrati 59 immobili, 9 societa', tra la Toscana, la Campania e il Molise.


Il caso: Tizio proponeva ricorso ex art. 337 quinquies c.c nei confronti della ex convivente per ottenere la modifica delle condizioni relative all'affidamento dei due figli minori, collocati preso la madre, deducendo che la medesima aveva posto in essere gravi comportamenti diseducativi in danno dei figli.

Il motivo? Non solo la donna ha contravvenuto a un accordo con il padre ma ha violato il diritto all'immagine e alla riservatezza dei bambini e anche la convenzione di New York sui diritti del fanciullo.

Il Tribunale di Mantova con il provvedimneto del 19/09/2017 interviene in tema di pubblicazione sui social network delle fotografie dei figli minori da parte dei geniotir, individuandone le condizioni e i limiti.

Latest News