Schick, malumore della Roma dopo l'intervista apparsa oggi: possibile una multa

Patrick Schick

Patrick Schick

"È una bella domanda, ma penso sia molto difficile arrivare tanto più in alto".

L'attaccante se l'è poi presa con il giornale, ritenendo la traduzione non esatta: "Chi l'ha tradotta non capisce un ca. di ceco", ha scritto su Instagram, cancellando poi la storia. Qualsiasi altro trasferimento altrove sarà comunque meno sorprendente del viaggio fatto dalla Boemia a Roma che ha tenuto banco nell'ultimo anno e mezzo.

"Li prendo come una motivazione e spero che in pochi anni mi sposterò ancora più in alto, dove logicamente sarò pagato ancora meglio. Ma ci sono un altro paio di club...".

Camorra, maxioperazione contro il clan Mallardo anche a Firenze
Proprio il settore economico della cosca ha subito un duro colpo: sequestrati 59 immobili, 9 societa', tra la Toscana, la Campania e il Molise.


Parole che dipingono l'ex Sampdoria come un ragazzo presuntuoso, anche perché ad oggi Schick ha giocato solo 15 minuti in maglia giallorossa per colpa dei guai muscolari. Intanto il ds Monchi ha già parlato con il calciatore mentre nelle prossime ore sarà il turno di Di Francesco. La società, invece, è intenzionata a multarlo per aver rilasciato l'intervista senza autorizzazione.

Alla Roma non sarebbero piaciute le parole di Patrik Schick nell'intervista al quotidiano ceco "Reporter" che hanno creato scalpore nella Capitale.

Latest News