Dall'Italia/Sicilia, Musumeci eletto presidente di Regione. Sconfitto il M5S, crollo del Pd

Dall'Italia/Sicilia, Musumeci eletto presidente di Regione. Sconfitto il M5S, crollo del Pd

Dall'Italia/Sicilia, Musumeci eletto presidente di Regione. Sconfitto il M5S, crollo del Pd

Noi continueremo la nostra battaglia, siamo la prima forza politica della Sicilia.

Già a poche decine di minuti dalla chiusura dei seggi, quando gli exit poll davano il loro responso impietoso, dal Pd sono partiti attacchi nei confronti dei transfughi, accusati di aver voluto sostenere Fava solo per danneggiare Renzi, e contro il presidente del Senato, Pietro Grasso, "colpevole" di non aver accettato la candidatura che gli era stata proposta nel tentativo di unire nel voto siciliano le anime del fu Partito Democratico, ormai divise in Parlamento. Abbiamo raddoppiato i consensi del 2012 attorno a un'unica lista, senza impresentabili, con un programma chiaro e preciso come non lo si era mai visto da queste parti. "Cinque anni fa, quando è stato eletto presidente Crocetta, il candidato della sinistra Giovanna Marano ha preso il 6,1%". E i numeri lo hanno confermato. Lo spoglio è attualmente in corso e per di più sta procedendo a rilento ma alle 14.15 il risultato vedeva Musumeci al 38,7% e Cancellieri al 35,5%. Battuto il candidato del centrosinistra Fabrizio Micari, con Claudio Fava in coda, ma alla testa della cosiddetta sinistra-sinistra, soddisfatta di aver perso ma di aver contribuito a far perdere (pesantemente) il Pd ma in particolare Matteo Renzi. Polizia, Carabinieri e finanzieri hanno controllato per tutta la notte le urne contenenti le schede elettorali degli oltre due milioni su 4,5 milioni di siciliani andati ieri al voto. Le prime considerazioni sul voto riguardano i ruoli delle rispettive coalizioni: il centrodestra potrebbe vedere qualche difficoltà nel formare eventualmente il governo, nonostante il vantaggio, mentre il M5S festeggerebbe, nella sconfitta, il fatto di essere comunque il primo partito dell'isola (quindi senza necessità di doversi alleare con qualcuno) con il 30% dei voti. Cosa significa questo? Che l'Assemblea regionale vedrà con ogni probabilità un possibile accordo tra le parti.

'economia "circolare" secondo Ikea: ricompra i mobili usati
L'arredamento di casa è importante , dice chi siamo e, soprattutto, ci accoglie quotidianamente quando torniamo dal lavoro. In quel periodo in tempo i clienti potranno "rottamare" i loro vecchi mobili purchè siano già assemblati.


Silvio Berlusconi, commentando l'esito del voto, ha affermato che il centrodestra è l'unica alternativa al ribellismo e che "la stessa sfida riguarderà nei prossimi mesi l'Italia intera". Ma quella di Di Maio non è una mossa a sorpresa, o per meglio dire non è nuova: a settembre 2016 dopo aver annunciato la sua partecipazione al programma Politics su Rai3 diede forfait cosa che avrebbe ripetuto a gennaio da Santoro.

Latest News