Twitter: 280 caratteri ufficialmente disponibili

Hacker pubblica su Twitter un post da 35mila caratteri

Hacker pubblica su Twitter un post da 35mila caratteri di Matteo Testa, 7 novembre 2017

Con i 280 i caratteri Twitter si augura probabilmente di recuperare quegli utenti scoraggiati dalla brevità dei cinguettii.

Il gruppo guidato da Jack Dorsey sostiene che solo il 9% dei tweet in inglese arrivano al limite di 140 caratteri, cosa che spinge gli utenti a editare i loro tweet o a cambiarli. In molti si sono chiesti se la decisione di Twitter non allontani il social network della filosofia iniziale ovvero quella di consentire a tutti la pubblicazione di messaggi brevi, concisi ma allo stesso tempo efficaci. Ora lo spazio c'è ed è per tutti.

L'estensione dei caratteri disponibili, tuttavia, non ha coinvolto gli utenti di tutto il mondo: per le lingue che si esprimono con ideogrammi (cinese, giapponese, coreano...), che non richiedono un gran numero di battute per esprimersi, il limite rimane a 140 caratteri. Con l'espansione del limite dei caratteri il numero dei Tweet che prima si avvicinavano o raggiungevano il limite si è abbassato all'1%. Inoltre, video, foto, link non saranno più considerati nel limite di caratteri consentiti.

Chi sarà il nuovo tronista di Uomini e Donne?
In una delle ultime puntate di Uomini e Donne hanno addirittura ricordato i baci che si scambiavano ai tempi del loro amore . L'aveva incontrata negli studi di Canale 5 , e dopo il di lei rifiuto, pare non si sia più ripreso.


Questo è il fantastico risultato finale, giusto per rendervi conto come cambia la "faccia" di Twitter con i 280 caratteri a disposizione. L'estensione dei caratteri è anche in riferimento anche all'influenza che questo vincolo aveva in maniera differente in base alla lingua. Fondamentalmente è questo l'obiettivo per la società, che spesso è avara di novità: vuole più utenti e che questi passino più tempo su Twitter. In ogni caso, secondo la piattaforma di microblogging, i 280 caratteri invoglierebbero a twittare di più senza l'ansia di non avere spazio per esprimere i propri pensieri.

Rendere più usabile Twitter potrebbe aiutare a raggiungere questi obiettivi, ma anche magari adottare dei nuovi e seri strumenti per ridurre gli abusi e le molestie online.

Latest News