Renzi contestato all'arrivo del treno Pd a Ferrara

Il tour di Renzi riparte da Trieste. E firma per salvare il Tram

Renzi contestato all'arrivo del treno Pd a Ferrara

Ma non si può tentare almeno una volta di toglierci dagli occhi i prosciutti di una comunicazione che i social stanno trasformando in una corrida permanente scegliendo di volta in volta il toro da sacrificare?

E "non è vero" che il segretario Pd ha scelto di non metterci la faccia. Nel centrosinistra le almeno tre anime sono invece arrivate al voto non solo separate, ma in una rancorosa ostilità che ha annebbiato la vista e inceppato la lingua di molti esternatori. E a chi obietta che il Quirinale, se il governo lo chiederà, potrebbe decidere per il voto a maggio, replica tranchant: "A noi hanno detto altro...". Musumeci viene da una storia totalmente diversa dalla mia: gli dico onore a lui e in bocca al lupo, anche se non condivido una virgola del suo curriculum. "Non è un modo serio".

Treno Av svia dai binari
Sul posto sono intervenuti i mezzi del 118, i vigili del fuoco, il personale delle Ferrovie e la Polfer. Previsto il trasbordo dei passeggeri su un altro treno per far loro proseguire il viaggio.


"Avrei chiesto volentieri a Di Maio perché da vicepresidente della Camera ha partecipato al 30% delle votazioni, Giachetti è vicepresidente come lui è ha l'86%, io gli darei il 30% dello stipendio".

Mentre a sinistra si parla a vanvera di un "quaranta per cento, possiamo farcela" con il Pd che è inchiodato al 26-27% e una sinistra che non supera il 6%, il centrodestra veleggia sull'onda del risultato complessivo ottenuto da Nello Musumesi in Sicilia, dove la soglia magica (che darebbe diritto al premio di maggioranza alle politiche) è stata superata. Ha detto che sono un aguzzino e ho salvato le banche mandando sul lastrico migliaia di risparmiatori. Lo accontenterei, ma mi sembra un po' eccessivo. E in ogni caso "noi non stiamo soltanto a parlare del dibattito quotidiano in tv ma vogliamo stare in mezzo alle persone, a confrontarsi e discutere", ha affermato il segretario dem ripartito stamani da Trieste per la nuova tappa del suo tour in treno "Destinazione Italia" questa volta nel Nord Est."Questo - ha sottolineato- è il viaggio del Pd in mezzo alla gente". Ma Renzi chiarirà che deve partire subito la campagna elettorale. Siete ossessionati voi giornalisti. Ed è meglio un risultato per quanto imperfetto che nessun risultato come si è visto con la bocciatura del referendum che ha fatto tornare il paese indietro di dieci anni. "Il potenziale premier lo decide il Parlamento, il presidente della Repubblica che darà un incarico".

Latest News