E' morto Ray Lovelock, era nato a Roma 67 anni fa

Lutto nel mondo del cinema italiano è morto Ray Lovelock   
                       
                
         Oggi alle 09:55

Lutto nel mondo del cinema italiano è morto Ray Lovelock Oggi alle 09:55

All'età di 67 anni è morto Ray Lovelock, attore di tanto cinema di genere e fiction televisiva. Ha esordito giovanissimo in "Banditi a Milano" di Carlo Lizzani ed è stato il volto simbolo di tanti film polizieschi degli anni Settanta, sul piccolo e sul grande schermo, come "Cassandra Crossing" e "Uomini si nasce, poliziotti si muore". Una fede quella per i colori biancocelesti mai nascoste e più volte manifestata con la partecipazione al 'Derby del Cuore' proprio con la maglia della Lazio. Per la tv aveva partecipato a La Piovra 5. Nello stesso periodo si esibisce nel complesso del suo collega Tomas Milian, il Tomas Milian Group, incide da solista per la CGD e componee alcune canzoni per le colonne sonore dei film Il delitto del diavolo (Le regine) e Uomini si nasce poliziotti si muore. Poi L'amante dell'Orsa Maggiore (1982), I due prigionieri del 1984 (con Cochi Ponzoni) in cui l'attore è diretto da Anton Giulio Majano, quindi A viso coperto, Mino - Il piccolo alpino (1986), diretto come il precedente da Gianfranco Albano.

Altre fiction nelle quali recita sono "Turbo" e "Ricominciare", una soap opera. Nel 2001 è protagonista in Giulia e Marco, inviati speciali, con Barbara De Rossi.

Renzi contestato all'arrivo del treno Pd a Ferrara
Ha detto che sono un aguzzino e ho salvato le banche mandando sul lastrico migliaia di risparmiatori. Ma Renzi chiarirà che deve partire subito la campagna elettorale.


I funerali si terranno domani alle 14.30 al Duomo di Trevi. L'attore, italiano di padre inglese, lascia la moglie Gioia, la figlia Francesca Romana, il nipotino Thomas, i fratelli Michael e Andrea.

Latest News