Castellamonte, uomo soffocato nel sonno: sarebbe stata la sorella

CASTELLAMONTE- OMICIDIO A SPINETO VITTIMA MAURO MATTIODA ORIGINARIO DI CUORGNE- VIDEO

Castellamonte, uomo soffocato nel sonno: sarebbe stata la sorella

Intorno alle 8 di questa mattina, sabato 11 novembre, i carabinieri della Compagnia di Ivrea sono intervenuti in un'abitazione a Castellamonte, frazione Spineto.

L'uomo è stato trovato con un sacchetto di nylon avvolto in testa. Si tratterebbe di omicidio: a soffocare il 60enne nel sonno sarebbe stata la sorella, Cristina Mattioda, 64 anni, da tempo sofferente di crisi depressive. La vittima e Mauro Mattioda, originario di Cuorgnè, classe 1957.

Milan, ag. Rodriguez: "A Napoli la partita più difficile dell'anno"
Tuttavia ora particolarmente vulnerabile: "Credo che gli azzurri stiano accusando un po' la stanchezza dopo il Manchester City". Lui è uno che può fare anche il centrale e nell'impostazione del gioco ha una tranquillità assoluta nella gestione del pallone.


Alle 11 il medico legale non è ancora intervenuto e la donna non è in stato di fermo. L'allarme è scattato intorno alle 7,30, quando Cristina Mattioda ha inviato un messaggio a un'amica che, a sua volta, ha avvisato i carabinieri. Purtroppo per l'uomo non c'è stato più nulla da fare.

La donna di trova in questo momento in caserma per essere sentita. Unitamente alla procura di Ivrea, i carabinieri sono ora impegnati a ricostruire l'esatta dinamica del delitto e a capire il movente che ha spinto la 64enne al tragico gesto.

Latest News