Castellamonte, uomo soffocato nel sonno: sarebbe stata la sorella

Castellamonte, uomo soffocato nel sonno: sarebbe stata la sorella

Castellamonte, uomo soffocato nel sonno: sarebbe stata la sorella

Intorno alle 8 di questa mattina, sabato 11 novembre, i carabinieri della Compagnia di Ivrea sono intervenuti in un'abitazione a Castellamonte, frazione Spineto.

L'uomo è stato trovato con un sacchetto di nylon avvolto in testa. Si tratterebbe di omicidio: a soffocare il 60enne nel sonno sarebbe stata la sorella, Cristina Mattioda, 64 anni, da tempo sofferente di crisi depressive. La vittima e Mauro Mattioda, originario di Cuorgnè, classe 1957.

Previsioni Meteorologiche dal 10 al 13 novembre 2017
Al pomeriggio ancora tempo stabile con addensamenti più compatti sulle Alpi ma senza fenomeni, locali piogge solo sulla Romagna. Previsioni meteo oggi - Nel corso della giornata odierna le condizioni atmosferiche vedranno un nuovo intenso peggioramento.


Alle 11 il medico legale non è ancora intervenuto e la donna non è in stato di fermo. L'allarme è scattato intorno alle 7,30, quando Cristina Mattioda ha inviato un messaggio a un'amica che, a sua volta, ha avvisato i carabinieri. Purtroppo per l'uomo non c'è stato più nulla da fare.

La donna di trova in questo momento in caserma per essere sentita. Unitamente alla procura di Ivrea, i carabinieri sono ora impegnati a ricostruire l'esatta dinamica del delitto e a capire il movente che ha spinto la 64enne al tragico gesto.

Latest News