Gentiloni: "Italia Paese affidabile, proseguire sulla strada della crescita"

Gentiloni: “Italia Paese affidabile, proseguire sulla strada della crescita”

Gentiloni e la «solida instabilità italiana»

Il premier ha sottolineato la difficoltà a ridurre il deficit cosa che "chi ha amministrato conosce bene" e ha voluto ribadire i risultati ottenuti grazie "alle riforme del suo governo e prima del governo Renzi", che però non sarebbero stati possibili se non grazie al "lavoro delle imprese, dei nostri territori: io sono convinto, la nostra rivendicazione d'orgoglio è' che se siamo fuori da una crisi straordinaria lo dobbiamo anzitutto alla capacità di resilienza e innovazione del mondo del lavoro e delle imprese". Lo afferma Gentiloni al meeting del Cuamm, associazione di 'Medici con l'Africa' ad Assago."Siamo orgogliosi, perché non alziamo muri e non chiudiamo porti", aggiunge il premier. "E ha aggiunto che alla spinta a moltiplicare i segnali di fumo dobbiamo opporre un motto antico, "frenare per correre", che a Roma si direbbe "diamoci una calmata". Noi abbiamo presentato al parlamento una legge di bilancio snella e mirata, concentrata su alcuni obiettivi.

Il racconto in anteprima di FICO Eataly World In evidenza
Per quanto uno potesse immaginarne la grandezza, lo stupore per le dimensioni e la bellezza è stato grande. Mercoledì 15 sarà inaugurata dal premier Gentiloni.


Troppo a lungo si è parlato in consessi nazionali - prestigiosi ma anche un po' ovattati - di come affrontare la sfida di quel cambiamento necessario che si può chiamare in tanti modi (impresa, accademia, ricerca, trasferimento tecnologico) ma che in ultima analisi riguarda il lavoro e la competitività. "Ora quella macchina va accudita". E se dal punto di vista della manifattura non ci sono dubbi sulla priorità da dare all'Impresa 4.0 - formula un po' esoterica che altro non significa che immettere in fabbrica l'efficienza dei software e dei robot collegati alla Rete - va anche detto che i bulloni non stretti ci sono. "Bisogna concentrare le misure su alcuni fondamentali assi che il Parlamento e il governo devono indicare". Gentiloni è stato accolto dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, col quale si è abbracciato, e dal prefetto Luciana Lamorgese. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

Latest News