Fmi: "Pil Italia al +1,5% nel 2017"

Fmi conferma la ripresa italiana Pil a +1,5% nel 2017   
                       
                
         Oggi alle 10:59- ultimo aggiornamento

Fmi conferma la ripresa italiana Pil a +1,5% nel 2017 Oggi alle 10:59- ultimo aggiornamento

Il Pil, sempre secondo le stime del Fmi, quest'anno registrerà invece un incremento dell'1,5 per cento, per poi rallentare nel 2018 ad un +1,1 per cento e +0,9 per cento nel 2019. "La riforma giudiziaria e il controllo della corruzione sono considerate priorità in diversi paesi europei", osserva il Fmi nel Regional Economic Outlook per l'Europa rimarcando quanto sia importante "rafforzare gli sforzi anti corruzione in Bulgaria, Grecia, Ungheria, Italia, Romania e Ucraina". La disoccupazione per il 2017 scenderà all'11,4%, mentre il debito che per quest'anno è attesto al 133%, nel 2918 calerà al 131,4% e al 128,8% nel 2019.

Il Fondo conferma inoltre le stime su conti pubblici e mercato del lavoro. Il deficit e' stimato al 2,2% nel 2017, per scendere all'1,3% nel 2018 e allo 0,3% nel 2019.

Pisapia: "Tutto per unire". Bersani: "Trattativa Pd? Cado da nubi"
Se c'è un momento in cui la sinistra avrebbe il dovere di comporre le diversità è in questo momento. E non basta neanche fare le alleanze contro, per non far vincere qualcun altro".


Poi un giudizio positivo sulla questione dei crediti deteriorati.

"In Italia la recente accelerazione delle vendite di non performing loan è incoraggiante". "Le nuove norme insieme a fattori ciclici e strutturali sono una spinta alla redditività", anche se "per una parte apprezzabile del sistema bancario, il rendimento del patrimonio netto è costantemente inferiore al costo".

Latest News