Ostia, aggressione alla troupe della Rai: oggi l'interrogatorio di garanzia a Spada

Violenza con metodo mafioso Roberto Spada interrogato a Regina Coeli

Aggressione ai giornalisti, iniziato l'interrogatorio di Spada

L'iniziativa è nata dopo l'aggressione all'inviato di Nemo da parte di Roberto Spada. L'aggressore avrebbe motivato il comportamento violento, spiegando che si era "sentito provocato" dal giornalista.

Si legge infatti nel decreto di fermo che l'aggressione di martedì nei confronti del giornalista del programma Rai "Nemo-Nessuno Escluso", Daniele Piervincenzi e il cameraman Edoardo Anselmi colpevoli di aver chiesto conto di un'amicizia tra il clan e CasaPound, è stata posta in essere da Spada "ostentando in maniera evidente e provocatoria una condotta idonea ad esercitare sui soggetti passivi quella particolare coartazione e quella conseguente intimidazione propria delle organizzazioni mafiose". "Quando è entrato in palestra mi sono innervosito". Lo striscione che ha aperto la manifestazione recita: "Casa, lavoro, dignità". "Contro tutte le mafie".

Bud a Budapest, l'Ungheria omaggia Spencer con una statua di 2 metri
Così l'Ungheria omaggia Carlo Pedersoli , l'attore che ha dato il volto a Bud Spencer , scomparso nel 2016 a 86 anni . Puntano tutti verso quel telo bianco, che nasconde una statua al centro dell'elegante Corvin Promenade di Budapest .


"A questi cittadini auguro di non mollare mai e di alzare sempre la testa e andare avanti", ha detto arrivando la sindaca di Roma Virginia Raggi. "E' una manifestazione aperta a tutti", sono state le sue parole, dimostrando che non lascerà che il litorale romano sia sopraffatto dalle famiglie mafiose. Circa duemila persone, molte delle quali militanti pentastellati, che hanno diligentemente seguito le indicazioni dei big del Movimento, in base alle quali si sarebbe dovuti sfilare senza vessilli di parte. Monica Picca, contendente di Fratelli d'Italia, non ha invece preso parte al corteo considerandolo "evidentemente di parte". "Contro ogni forma di violenza, fuori la mafia dallo stato".

La convalida dell'arresto dell'uomo arriva nel giorno del corteo, promosso dal Laboratorio Civico X del parroco Franco De Donno, sacerdote impegnato nel sociale, e da altre realtà, con il quale a Ostia i cittadini sono scesi in piazza per manifestare contro "la violenza fascista e mafiosa". "Tra l'altro noi saremo anche alla manifestazione di giovedì prossimo, indetta da Libera ed Fnsi perché la mafia è qualcosa che si deve combattere quotidianamente". Quando tornano in strada la chiacchierata continua per pochi minuti, fino a che, improvvisamente, Spada sferra una testata all'intervistatore fratturandogli il setto nasale. "Davvero Ostia nuova è zona franca?", chiedono i militanti alla sindaca. E a Ostia nuova arrivano solo in cinquecento.

Latest News