Pioggia, neve, vento: sull'Italia, un assaggio di inverno

Assaggio d'inverno: calo termico e anche neve in montagna

Previsioni meteo: sta arrivando il grande freddo

Come accennato il fronte scaverà una fredda ed energica circolazione di bassa pressione sull'Italia che almeno sino giovedì insisterà sull'Italia centro meridionale con temporali, venti forti e mari in burrasca. Neve a quote collinari sulla dorsale appenninica, inizialmente attorno ai 600-700 metri, anche a quote inferiori sui versanti emiliano-romagnoli dell'Appennino (300-400 metri). Contemporaneamente un'altra veloce perturbazione valicherà le Alpi creando ad una bassa pressione che perdurerà per qualche giorno sull'Italia. E, la "colpa", è delle correnti d'aria molto fredda provenienti dal nord, che stanno portando - e porteranno nei prossimi giorni - gli ingredienti tipici della stagione invernale su gran parte della penisola. Ad accompagnare questo anticipo di inverno saranno, inoltre, venti forti: prima di Libeccio e Ponente, poi di Tramontana e Maestrale e Bora sull'alto Adriatico.

Milan, Fassone: "Niente mercato a gennaio a meno di necessità"
Si stanno effettuando delle ricerche sul territorio per trovare l'area più idonea e si terranno conto delle preferenze dei tifosi. Perdita di 32 milioni , in diminuzione di quattro milioni rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.


Per causa-effetto, le temperature saranno in diminuzione ovunque, più sensibilmente a Nordest, al Centro e sulla Sardegna. Ventilazione sempre molto sostenuta a rotazione ciclonica, con raffiche oltre 100km/h sui bacini settentrionali e sui canali delle isole maggiori. La neve cadra' sopra i 3/400 metri al Nordest e in Toscana, localmente anche mista a pioggia in Emilia. Da Mercoledì 15 la situazione inizierà progressivamente a migliorare, con temperature in aumento verso un ritorno alla normalità, pur persistendo residui fenomeni di instabilità all'estremo Sud e in modo particolare su Calabria, Sicilia, Basilicata e Puglia.

Latest News