Addio 730, niente più dichiarazione dei redditi

Addio 730, via in 5 anni

Il 730? Potremmo dirgli addio «Entro 5 anni lo cancelleremo»

Scatta il conto alla rovescia per la fine della dichiarazione dei redditi: entro 5 anni non ci sarà più perché sarà il Fisco a presentare al cittadino l'elaborazione dei dati che andranno solo controllati.

Stop alla dichiarazione dei redditi. Cinque anni, precisa, è l'orizzonte possibile per l'entrata a regime di questa rivoluzione.

Enzo Bianco alla Camera per parlare della "città del futuro"
La mattinata romana dei sindaci è stata anche trasmessa in diretta dalla Rai e in streaming dal sito della Camera dei Deputati . A moderare l'incontro sarà la giornalista Simona Sala.


"Il fisco deve ascoltare, confrontarsi". "Il termine 'Fisco amico' non mi piace", - confessa", - gli amici si scelgono. "Credo che dare ai cittadini la possibilità di mettersi in regola senza un salasso di sanzioni e interessi non sia sbagliato".

Intanto, sul fronte Tari non è ancora chiaro quante siano le amministrazioni incorse nell'errore; il Codacons indica con sicurezza almeno sette città - Milano, Genova, Ancona, Siracusa, Catanzaro, Rimini e Napoli - sottolineando però che il numero potrebbe essere molto più vasto; ma Genova, ad esempio, si smarca affermando che "la Tari prevista dal Comune è legittima e su tali utenze non viene applicata due volte la parte variabile della tariffa legata all'utenza domestica". Ruffini ammette infatti che ci sono "troppe tasse inutili". E promette "una campagna pubblicitaria contro l'evasione in cantiere per il 2018": "Il fisco dev'essere compreso, nella sua utilità al servizio di tutti". Per Ruffini "ai tavoli internazionali il ministro Padoan ha posto fortemente questo problema". "Perché l'economia digitale rappresenta l'economia del futuro e se non si pone ora il problema, prima o poi non avremo più niente da tassare".

Latest News