Dramma Italia: niente Mondiale La Svezia fa 0-0 e si qualifica

Giampiero Ventura

Dramma Italia: niente Mondiale La Svezia fa 0-0 e si qualifica

C'è poco da dire sul campo. Il risultato ha gettato nella disperazione tifosi e giocatori e impressionato la stampa mondiale, che parla di "catastrofe". "Ace" Ventura, detto anche Edgar (per l'incredibile somiglianza col maggiordomo cattivo degli Aristogatti, nella foto a sinistra), ha stupito ancora: di male in peggio. "Il ct ha le colpe che abbiamo noi". Ci sarà tempo per analizzare tutto. Doveva esserci almeno un 2-0, invece niente. Questa eliminazione è un risultato sportivamente pesantissimo, io ero convinto che la Nazionale potesse farcela ma so accettare perché il calcio è fatto così.

Non succedeva dal 1958: l'Italia è fuori dai Mondiali. Una storica disfatta che speriamo serva almeno per ricostruire il nostro calcio dalla fondamenta. "Se mi sono dimesso? Potremmo rifarci al famoso thriller svedese dell'omonimo CT svedese, Larson e dire "Uomini e donne che odiano questa nazionale", perché solo "odio" (sportivo) si può provare oggi per questa vergogna.

Le altre alternative di livello portano a Massimiliano Allegri e a Roberto Mancini, con l'ex allenatore dell'Inter che ha più volte ammesso un parere favorevole all'idea di allenare l'Italia in futuro. Cosa è mancato? L'energia e la lucidità per fare gol.

Emilia R., mezza regione sotto la neve: anche Bologna imbiancata
La situazione più critica è prevista per la montagna tra bolognese e modenese, dove la neve potrebbe raggiungere gli 80 cm. Sono state una cinquantina le telefonate arrivate alla polizia municipale per alberi caduti sulle strade.


Ecco la vera sconfitta dove risiede, negli amici che non potranno riunirsi quest'estate davanti al televisore per gioire o piangere insieme delle gesta dei nostri calciatori, per chi magari aveva sognato di andarli a vedere dal vivo questi Mondiali per la prima volta e non potrà farlo, per i nostri connazionali sparsi nel Mondo che fieri rivendicano la loro appartenenza al Belpaese.

Ma le perdite della Federazione non si fermeranno qui: la Rai potrebbe ritrattare le cifre degli accordi per la trasmissione delle partite della Nazionale (25 milioni di euro) e top sponsor quali Eni e Poste Italiane potrebbero non rinnovare i contratti in scadenza l'anno prossimo. Ai posteri l'ardua sentenza.

Latest News