Lufthansa rilancia su Alitalia: 250 milioni di euro e duemila esuberi

Alitalia, il rilancio dei tedeschi: sul tavolo 250 milioni, 2000 esuberi

Lufthansa, ecco i dettagli dell'offerta

E' quanto riporta oggi il quotidiano il Messaggero precisando che l'offerta della compagnia tedesca è nelle mani dei commissari e che l'offerta iniziale potrebbe "anche raddoppiare in funzione degli accordi che potranno essere raggiunti con il governo e i fornitori".

Emilia R., mezza regione sotto la neve: anche Bologna imbiancata
La situazione più critica è prevista per la montagna tra bolognese e modenese, dove la neve potrebbe raggiungere gli 80 cm. Sono state una cinquantina le telefonate arrivate alla polizia municipale per alberi caduti sulle strade.


Il quotidiano puntualizza che Lufthansa sarebbe disponibile ad investire 250 milioni di euro per una flotta di 90-100 aerei (sugli attuali 123) tenendo nel perimetro industriale circa 6mila dipendenti tra personale navigante, parte della manutenzione e degli amministrativi. Il piano messo a punto dall'a.d. Nel mirino di Lufthansa ci sarebbe il lotto Aviation mentre quello dell'Handling (3.100 dipendenti) fa gola ad alcune società di gestione aeroportuale. Al netto dei servizi di terra gli esuberi non dovrebbero superare le 2mila unità. Sebbene i tedeschi non facciano promesse, l'idea è quella di seguire il modello Swiss Air che dopo una spending review lacrime e sangue ha ripreso ad assumere. Il governo ribadisce che non vuole svendere soprattutto alla luce dei frutti portati dal lavoro svolto dal commissario Luigi Gubitosi, che ha chiuso il II semestre in pareggio, in cassa ci sono 850 milioni. Gli americani puntano ad acquisire per poi rivendere a pezzi Alitalia, senza dare nessuna tutela occupazionale futura. Anche la proposta Easyjet appare debole, in attesa che il vettore cerchi alleanze.

Latest News