Ostia, Masi (Fi): bene Minniti non identifica città con crimine

Cronaca nazionale                  Ballottaggio ad Ostia nei seggi agenti in borghese

Cronaca nazionale Ballottaggio ad Ostia nei seggi agenti in borghese

È questa la decisione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, che si è svolto questa mattina nella sede del Decimo Municipio di Roma. A sfidarsi, tra le polemiche seguite all'aggressione da parte di Roberto Spada a un giornalista della trasmissione 'Nemo' di Rai 2, Monica Picca per il centrodestra e Giuliana Di Pillo per il Movimento 5 stelle. Il dibattito è tutto concentrato sulla presenza delle mafie sul litorale romano: "Le mafie a Roma ci sono sempre state - ha sottolineato il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, a margine della firma di un protocollo tra l'Anac e la Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo - prima si pensava che quelle tradizionali avessero solo delle ambasciate a Roma ma poi ci siamo accorti della presenza di mafie autoctone".

Garitta, il vice Capo di Gabinetto Cardilli, vice Questore di Roma, capo di Gabinetto del Questore, generale dei Carabinieri De Vita, generale della Guardia di Finanza Di Gesù, comandante della polizia locale di Roma Capitale Diego Porta, il direttore della polizia locale città metropolitana, il prefetto Domenico Vulpiani il vice prefetto Vaccaro e Alicandro della commissione straordinaria del X Municipio e i rappresentanti territoriali delle forze dell'ordine. La riunione ha discusso delle attività di controllo da tenere attorno al voto di domenica, quando fuori e attorno ai seggi vigileranno anche agenti in borghese.

L'Italia spinge sull'acceleratore: PIL sale oltre le attese nel terzo trimestre
Lo rileva l'Istat , sottolineando che il valore assoluto di 400,547 miliardi di euro e' al top dal quarto trimestre del 2011. Si tratta della crescita più elevata da oltre sei anni, ossia dal secondo trimestre del 2011.


"In questi anni - ha detto il ministro Minniti - c'è stata un'attività di contrasto molto forte per arresti e patrimoni confiscati frutto di un imponente attività investigativa che nei prossimi mesi avrà ulteriori sviluppi". Il nostro sarà un appello al voto, alla partecipazione. Ma - ha spiegato il Ministro - soltanto la solidarietà nei confronti del giornalista non basta: era necessario infatti dare un segnale forte, una risposta ferma. Lo abbiamo fatto mettendo in campo tutte le misure, dal punto di vista della vigilanza nei seggi, con una presenza fisica investigativa, che sarà importante e discreta, che dovrà impedire ogni forma di condizionamento. "Il nostro obiettivo e' liberare Ostia e il suo litorale dai condizionamenti mafiosi e della criminalita' organizzata e comune - aggiunge il ministro dell'Interno - Su questo garantisco un impegno costante e senza pausa". Ostia "è una città nella città e così stiamo dando un aiuto alle forze per liberarsi dai condizionamenti criminali e mafiosi", ha concluso.

Latest News