Di Maio, La Gaipa messo fuori da solo

Di Maio, La Gaipa messo fuori da solo

Di Maio, La Gaipa messo fuori da solo

Abbiamo molte imprese anche grandi che chiedono maggiori relazioni commerciali con Usa.

La visita di Di Maio però evidenzia una scarsa attenzione da parte degli Stati Uniti verso il M5S. "Esco da questi colloqui molto soddisfatto, soprattutto per la cordiale accoglienza che abbiamo ricevuto e per l'interesse sincero che i rappresentanti del governo americano e lo stesso Scalise hanno manifestato nei confronti del M5s e delle nostre proposte", ha scritto Di Maio sul blog di Grillo. Vogliamo "abbattere le tasse sulle imprese, anche attingendo al deficit", ha spiegato Di Maio.

Bologna, Brumotti di Striscia aggredito da spacciatori
Potrebbero non essere direttamente coinvolti con quanto successo, ma su di loro sono in corso verifiche. I militari dell'arma intanto hanno fermato ed identificato due gambiani , uno dei quali minorenne .


La giornata americana si chiuderà nel pomeriggio con gli incontri con gli italiani che lavorano a Washington nel comparto biomedico e finanziario. "Attualmente il nostro obiettivo è che quando si prendono decisioni in Italia che riguardano la Nato, il Parlamento deve avere più potere". Sicuramente, ma da oggi le cose potrebbero cambiare. Di Maio preferirebbe "avviare dei progetti in ottica di sicurezza per rafforzare l'intelligence, investimenti in innovazione che possano anche essere partnership esclusive con gli Stati Uniti". E sulla Nato: "Noi siamo per restare ma abbiamo perplessità". "Siamo sempre stati chiari".

Ma al di là di posizioni talvolta diverse sui singoli aspetti delle relazioni internazionali, che comunque non mettono in dubbio per Di Maio la permanenza dell'Italia all'interno della NATO anche se con contestuale perseguimento dell'obiettivo di una riduzione delle spese militari, il leader a 5 stelle ha voluto esprimere un particolare apprezzamento per la riforma fiscale varata dalla amministrazione Trump. Il terzo motivo di contrasto è la revoca delle sanzioni alla Russia: per Di Maio sono uno strumento la cui efficacia è da verificare e che finora ha solo penalizzato le aziende italiane. "Vogliono sapere - si legge nel Corriere - se l'Italia sarà di nuovo guidata da una coalizione di centrodestra ispirata da Silvio Berlusconi e chi sono i suoi veri concorrenti". Il candidato premier M5s Luigi Di Maio, dopo la sconfitta alla regionali in Sicilia, è negli Stati Uniti per un viaggio istituzionale come vicepresidente della Camera e principale esponente del Movimento. Il tour estero di Luigi Di Maio per presentarsi come candidato premier del M5S e spiegare gli obiettivi del Movimento proseguirà in alcuni Paesi europei, tra cui Germania e Francia.

Latest News