Russia 2018 addio. Azzurri fuori dai Mondiali

Italia risveglio amaro dopo l’eliminazione dal Mondiale

Italia fuori dal Mondiale? Un disastro finanziario

Le tragedie e i drammi non sono questi ma indubbiamente la delusione per la mancata qualificazione dell'Italia ai Mondiali di Russia 2018 è profonda.

I paralleli con il 1958 sono purtroppo tanti.

Anche in Coppa Italia la formazione di mister Maraia non ha smentito questo trend: all'Arena Garibaldi, contro il Pisa (ancora allenato da Carmine Gautieri), i granata hanno fatto un'altra vittima illustre, grazie al gol di Lorenzo Pinzauti che ha estromesso i nerazzurri dal tabellone del torneo.

Call of Duty: WW2 - doppi punti esperienza attivi fin dal lancio
Siete tutti parte integrante del nostro lavoro e apprezziamo il vostro aiuto. "Vi invitiamo dunque a segnalare casi sospetti tramite l'apposita funzionalità in-game".


In totale la FIFA incassò ben 180 milioni di euro da Rai e Sky per i Mondiali del 2014: per quelli in Russia non è certo che si supereranno gli 80, una perdita da almeno 100 milioni.

L'Italia non partirà per i Mondiali. Sicuramente serve una rifondazione, serve ripartire da zero e le figuracce rimediate agli ultimi Mondiali devono farci riflettere: bisogna adeguarsi al calcio moderno, abbandonando idee vecchie di decenni e puntare di più sui giovani. Soldi legati alle penali imposte dagli sponsor e ai contratti pubblicitari non ancora venduti. Basti pensare che una parte di quei fondi era destinata già ai mondiali che si terranno in Qatar nel 2022. Le partite della Nazionale garantiscono share di spettatori altissime e non è un caso che, dei 50 eventi più seguiti della storia della televisione italiana, ben 49 sono eventi calcistici (tutte tranne la serata finale del Sanremo '94), la cui grande maggioranza riguarda partite dell'Italia. Colpendo il sistema calcio, verrebbe colpito anche tutto ciò che dipende indirettamente da esso: i media, sportivi e non, vedrebbero ridotti la tiratura dei giornali, gli accessi ai siti web, i like ai link delle pagine Facebook; i centri scommesse vedrebbero senz'altro ridotte le puntate e gli azzardi, anche sporadici (e, per carità, questo non è necessariamente un male); e vogliamo parlare dei ristoranti? Molto più semplicemente nelle scelte del CT Ventura, qualche dubbio c'è stato fino alla formazione scelta per il ritorno dello spareggio con la Svezia a Milano. Dei bar che trasmettono i match e che vedono aumentato esponenzialmente il proprio lavoro in quei giorni?

Oggi si gioca, il tempo delle chiacchiere sta finendo: forza ragazzi.

Latest News