Stato di attenzione in Veneto per forte vento

Meteo dalla Regione allerta per rischio neve e vento nella giornata di oggi lunedì 13 novembre

Meteo dalla Regione allerta per rischio neve e vento nella giornata di oggi lunedì 13 novembre

Per domani, lunedì 13 novembre, allerta gialla su parti di Emilia Romagna, Marche, Friuli Venezia Giulia, Campania, Calabria e Basilicata mentre è allerta arancione su gran parte della Toscana dalle 8 alla mezzanotte per neve, pioggia e vento forte.

Ikea prende in giro la Nazionale: "Ventura ti regaliamo la nostra panchina"
Ikea , azienda svedese simbolo del paese che ha fatto sprofondare l'Italia calcistica nel dramma, ha lanciato il suo sfottò post trionfo.


Norme di comportamento in ambiente urbano - Se ci si trova alla guida di un'automobile o di un motoveicolo presta particolare attenzione perchè le raffiche tendono a far sbandare il veicolo, e rendono quindi indispensabile moderare la velocità o fare una sosta; prestare particolare attenzione nei tratti stradali esposti, come quelli all'uscita dalle gallerie e nei viadotti; i mezzi più soggetti al pericolo sono i furgoni, mezzi telonati e caravan, che espongono alle raffiche una grande superficie e possono essere letteralmente spostati dal vento, anche quando l'intensità non raggiunge punte molte elevate. La sala operativa della protezione civile del Comune di Firenze continua a monitorare costantemente l'evoluzione delle condizioni meteo. La Toscana sarà infatti interessata da un marcato peggioramento per l'ingresso di aria molto fredda da nord. Nella prima parte della giornata la probabilità di precipitazioni diffuse sarà alta (75-100%) anche a carattere di rovescio od occasionale temporale; dalle ore centrali fenomeni in diradamento ed esaurimento. Cumulati medi intorno ai 10 mm sulla Val Tiberina con massimi puntuali fino a 20-30 mm. Domani, mercoledì, nuvolosità in aumento con possibilità di piogge sparse, generalmente di debole intensità. Raffiche fino a 60-70 km/h. Raffiche molto forti da nord possibili su tutta la regione. Accumuli fino a poco abbondanti, sempre a quote collinari (attorno a 600 metri o temporaneamente inferiori) altrove.

Latest News