Sassari. Contro la violenza sulle donne un mese di eventi

L'attrice Anna Macrì la giurista Alessia Bausone l'attrice Angelica Pedatella e la danzatrice del ventre Stefania Amira

Caulonia, una serie di incontri durante la giornata contro la violenza sulle donne

Solo attraverso la promozione di una cultura dell'inclusione (e non della tolleranza!) delle differenze individuali (maschio/femmina, bianco/nero, alto/basso...) potremo coltivare la speranza di vedere arginata la violenza.

Dopo gli interventi delle autorità e delle associazioni, la manifestazione si concluderà con le testimonianze significative e dirette delle mamme di due giovanissime vittime della bieca violenza femminicida, Vera Squadrito in memoria di Giordana, uccisa dal suo ex compagno, e Giovanna Zizzo, in memoria della piccola Laura uccisa dal padre per vendetta contro la moglie. Una violenza che - ha spiegato l'assessore ai Servizi sociali Loredana La Barbera -, assume diverse sfaccettature: fisica, psicologica e virtuale.

"Volgere lo sguardo altrove è umano e comprensibile" ha affermato nel corso della conferenza stampa il regista, ma ha esortato a mostrare la violenza.

Lo spot è stato finanziato nell'ambito della medicina di genere dall'Ufficio ordinamento sanitario.

Papa riceve Lamborghini, sarà all'asta per progetti don Oreste
Nella giornata di ieri, Papa Francesco ha ricevuto in regalo da Automobili Lamborghini un esemplare speciale della Huracàn RWD . L'auto è stata realizzata da " Ad Personam ", il dipartimento di personalizzazione del costruttore di Sant'Agata Bolognese.


Ha quindi presentato l'iniziativa "Posto occupato" avviata nel 2013 alla quale prendono parte i Comuni altoatesini. Oltre a questi, infatti, la violenza di genere lascia ferite invisibili, ma ugualmente devastanti: "colpisce la differenza e la libertà femminile, mira a deprivare le donne della loro progettualità, del loro futuro, della loro forza, della loro capacità di cambiamento di sé e del mondo".

Nell'arco della prossima settimana, ad orari concordati, sarà possibile rivolgersi ai professionisti di ASL e Telefono Rosa, per ricevere supporto psicologico e informazioni anche di carattere legale.

Secondo Eloise Longo, coordinatrice del progetto Revamp, il modo per far emergere il fenomeno della violenza contro le donne è la presenza di una rete di servizi socio-assistenzialicapillare sul territorio. Come ogni anno questi fiocchi verranno inviati a uomini di spicco a livello provinciale.

'Un segno dell'impegno delle istituzioni nel contrastare questo fenomeno' dice Bellan, che ha ricordato l'istituzione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, ricorrenza che cade il 25 novembre per ricordare l'assassinio delle tre sorelle Mirabal, vittime della dittatura di Trujillo nella Repubblica Dominicana degli anni Sessanta.

Latest News