Niente Russia? L'Italia a giugno può giocare comunque il suo 'Mondiale'

Choc Italia: stampa svedese esulta,

Azzurri fuori dai Mondiali, addio fra le lacrime di Buffon

Mondiali 2018 senza l'Italia.

Italia fuori dal Mondiale? Azzurri che a livello di ranking sono peraltro i migliori tra le formazioni europee escluse dal mondiale. L'idea arriva direttamente dagli Stati Uniti e ha trovato l'apprezzamento da parte dei tifosi, come riporta la stampa americana, la Federazione locale e la Soccer United Marketing, suo partner commerciale, stanno vagliando la possibilità.

La nazionale a stelle e strisce, evidentemente, è tra le big che salteranno l'appuntamento in Russia: non hanno la nostra storia, ma era dal 1990 che avevano sempre partecipato al Mondiale, spesso superando la fase a gironi. Lo dice chiaro e tondo la Fifa nell'articolo 7 del regolamento ufficiale.

Amici Casting: 16 novembre tutti i nomi: ballerini, cantanti candidati al banco
L'appuntamento è, infatti, per lunedì 20 novembre 2017 su Real Time per assistere agli speciali del seguitissimo talent show . Non dimenticate che Sabato 18 novembre 2017 su Canale 5 dalle 14:05 debutterà la fase pomeridiana del programma.


"Qualora un'associazione (delle 32 qualificate) si ritiri o sia esclusa dalla gara, il comitato organizzatore della FIFA deciderà sulla questione a propria discrezione e prenderà qualsiasi azione ritenuta necessaria".

Sul web circola l'ultima, disperata, ipotesi per vedere la Nazionale italiana ai Mondiali: il ripescaggio. Una nazionale che ha vinto più mondiali di tutti solo dopo il Brasile, sarebbe costretta ad entrare dal retro per giocarsi il torneo che avrebbe invece dovuto meritarsi sul campo a suon di vittorie. "In particolare, il comitato organizzatore della Fifa può decidere di sostituire l'associazione in questione con un'altra associazione". Ma, sinceramente, il fascino del Mondiale è difficilmente raggiungibile. Non abbiamo un fenomeno, non abbiamo un vero e proprio talento che ci possa trascinare, non ci sono grandi nomi in giro, fatichiamo tecnicamente e fisicamente: siamo usciti contro una modesta Svezia, non siamo riusciti a segnare in 180 minuti, a Stoccolma siamo stati troppo contratti e la spinta di San Siro non è bastata (mista a tanta sfortuna, occasioni sfumate e un calcio di rigore non concesso). C'è anche l'elenco dei paesi a rischio fra i qualificati: Corea del Sud, Nigeria, Iran, Arabia Saudita, Senegal o Egitto.

I precedenti, in tal senso, sono anche di buon auspicio: la Danimarca nel 1992 sostituì agli Europei la Jugoslavia, vincendo poi il titolo continentale.

Latest News